Crea sito

Libri

Teaser Tuesday #119

Buongiorno! Oggi vi lascio il teaser da uno dei due libri che ho in lettura, quello che, poverino, passa in secondo piano perché non ha una sua tappa di blog tour: Insegnami a vedere l’alba di Josh Sundquist. L’ho iniziato e poi un po’ trascurato perché dovevo leggere altri libri con scadenze, ma mi sta piacendo molto.
Il teaser è per invogliarvi a leggerlo, visto che lo abbiamo inserito anche nel terzo round della 2017 Book Challenge.
teaser tuesday

Appena le sfioro il braccio avverto un formicolio, neanche avessi toccato qualcosa dentro cui passa la corrente elettrica. Non fa male. Sono solo sorpreso.
Ritraggo la mano.
“Oh, scusa!” dice lei, abbassando all’improvviso la voce. “Ho sbagliato qualcosa?”
“No, andava bene. È solo che… Non importa. Sei stata perfetta.”
Allungo la mano per prenderle il braccio una seconda volta, e qualdo le tocco la felpa sento di nuovo quella scarica.
Cecily mi guida nell’altra stanza.
“Sai quanti quadri ha dipinto Van Gogh?” mi chiede.
“Non ne ho idea.”
“Quasi mille.”
“Wow.”
“E sai quanti ne ha venduti?”
“Tutti, immagino. Sì, insomma: era un pittore famoso, no?”
“Non fino a molto tempo dopo la sua morte. In tutta la sua vita ha venduto un solo quadro.”
“Uno?” ripeto incredulo.
“Uno. Per questo mi immedesimo in lui, credo” ribatte lei pensierosa. “È nato nell’epoca sbagliata.”
“Nel senso che anche tu saresti una specie di genio misconosciuto?”
Mi rendo conto che la sto tenendo ancora per il braccio, perciò le do una strizzatina per farle capire che la sto prendendo in giro.
Ride, e la sua risata mi arriva fin nel cervello, ricordandomi quello che mi ha detto poco fa. La sua risata è come un’opera d’arte impressionista: ne cattura l’essenza, è l’essenza stessa della risata.

Capitolo 5 – INSEGNAMI A VEDERE L’ALBA di Josh Sundquist

divisore dx

insegnami a vedere l'alba coverWill, pur essendo cieco dalla nascita, decide di frequentare un liceo pubblico, vincendo i timori della madre iperprotettiva. Inizia così un’esilarante tragicommedia: in mensa si siede sulle gambe di un compagno, una ragazza ha una crisi di nervi convinta che lui la stia fissando… Per riparare, Will si offrirà di aiutarla a scrivere un articolo su una mostra di Van Gogh: impresa difficilissima, perché a Will mancano totalmente il concetto di prospettiva, di colore, e Cecil deve spiegargli ciò che vede evitando qualsiasi metafora visiva.
Quando a Will viene offerta la possibilità di affrontare un’operazione sperimentale che potrebbe ridargli la vista il padre, medico, cerca di dissuaderlo perché i casi di successo sono rarissimi e le ricadute psicologiche spesso pesantissime. Ma Will decide di rischiare e le conseguenze, seppur inaspettate e difficili da superare, gli rivoluzioneranno meravigliosamente la vita.

2017 Book Challenge – Terzo Round

Buongiorno!
Fine giugno, caldo atomico (almeno qui da me) e siamo pronte per il terzo round della 2017 Book Challenge.  Qui vi lascio il link al regolamento, se vi sembra che possa ispirarvi.
Cliccando invece QUI trovate il form da compilare per accumulare i punti del secondo round, avete tempo fino al 2 luglio.

2017-color-challenge-banner
Veniamo a noi.

Terzo round in 5 punti

UNO

Il periodo valido per la lettura dei libri del terzo round va dal 1 luglio al 30 settembre 2017.

DUE

I colori guida di questi 3 mesi di letture estive sono il blu e l’azzurro. Come sempre se avete dubbi sui colori delle copertine siamo raggiungibili via mail, attraverso un commento sul blog o su FacebookInstagramTwitter. Occhio a non sconfinare troppo nel verde che è il colore del prossimo trimestre. Come sempre, comunque, dai libri proposti potete farvi un’idea di cosa intendiamo. <3

TRE

Per ottenere i punti, entro i primi di ottobre (3 o 4, vi darò informazioni più precise a suo tempo) dovrete compilare il Google Form che trovate QUI. Non è nulla di complicato, ve lo assicuro. Vi chiediamo di inserire i link di Goodreads, per l’iscrizione ci vogliono 30 secondi e solo un indirizzo mail. Se l’idea vi fa proprio schifo, comunque, potete vedere i libri anche senza iscrivervi. Se invece proprio non ce la fate ci accontentiamo di titoli e autori, ma è spiegato tutto nel form da compilare. Agli iscritti manderemo una mail come reminder qualche giorno prima.

QUATTRO

I libri di questo mese, come sempre due in italiano che valgono 2 punti l’uno e uno in inglese che ne vale 4. Cliccando sui titoli verrete rimandati alle rispettive schede Goodreads.

Italiano Italiano Inglese
25 grammi di felicita insegnami a vedere l'alba this adventure ends
25 grammi di felicità
Massimo Vacchetta
Antonella Tomaselli
Insegnami a vedere l’alba
Josh Sundquist
This Adventure Ends
Emma Mills

 

CINQUE

Come per i primi sei mesi, oltre ai titoli scelti da noi, potete sbizzarrirvi con quelli scelti da voi. Potete leggere fino a 12 libri con la copertina dei colori giusti nella lingua che preferite, con una lunghezza minima di 100 pagine. Ognuno di questi libri vale 1 punto.

Occchhheei, mi sembra di avervi detto tutto. Se avete dubbi o perplessità, come già detto sopra, non vi resta che scegliere un social o aprire la casella mail per farci le vostre domande. Va benissimo anche un commento qui sotto. Spero vi divertiate! E comunque, per chi ci segue su Facebook, ci teniamo aggiornate lì. <3

kiafirma

Blog Tour: L’ultima notte al mondo di Bianca Marconero ~ I luoghi del romanzo

Buongiorno! Oggi tocca a noi questa sesta tappa del Blog Tour dedicato a L’ultima notte al mondo di Bianca Marconero. Bianca è un’autrice che ho sentito molto nominare, ma di cui non avevo letto ancora niente. Quando Chris di Chronicles of a Bookaholic mi ha coinvolta in questo BT, ho deciso di fidarmi. Lo stile di Bianca, fresco e pulito, il suo modo di narrare, la sua visione dell’amore, sono stati una piacevole scoperta. Il suo libro mi ha accompagnato in questi ultimi frenetici giorni e devo dire che l’ho adorato. Adesso devo recuperare tutto quello che ha scritto 😉
l'ultima notte al mondo banner blog tour
Ma torniamo a noi, al Blog tour che ospitiamo oggi sul blog. Nella nostra tappa analizzeremo – spero senza tediarvi – i luoghi in cui si svolge il romanzo. Prima diamo un occhiata ai dettagli del libro!

l'ultima notte al mondo cover
Titolo: L’ultima notte al mondo
Autore: Bianca Marconero
Data di pubblicazione: 29 giugno 2017
Editore: Newton Compton Editori
Add to Goodreads

Quante volte ci si può innamorare della stessa persona?

Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano…
E non finisce qui: tra le pagine del prequel, Ed ero contentissimo, in coda a questo volume, scoprirete un Marco adolescente sui banchi di scuola, un protagonista al quale non potrete non affezionarvi.

Bugie, tradimenti e gelosie: un romanzo sull’amore romantico, divertente e profondo, che sa arrivare al cuore dei lettori.

 

Dicevo, i luoghi. Il romanzo è ambientato a Bologna. Ma Bologna, soprattutto per chi come me la conosce poco o niente, potrebbe essere una città come tante altre. Vediamo quindi più di preciso dove si svolgono le vicende di Marco e Marianna.

Quartiere Pilastro (Bologna)

quartiere pilastro bologna

È il quartiere dove Marco è cresciuto col padre dopo essere stato separato dalla madre tossicodipendente. Si trova nella periferia est di Bologna, è stato costruito negli anni 60 per accogliere l’immigrazione a Bologna e, nonostante i tentativi di riqualificazione, negli anni si è guadagnato la fama di essere una delle aree più degradate della città. Questo luogo ha segnato la vita di Marco, che ha passato la sua adolescenza giocando a basket nel campetto del quartiere con gli amici. Marco ora si è trasferito in un altro quartiere – Borgo Panigale – in un monolocale ricavato da un capannone le cui finestre danno sulla fabbrica della Ducati.

 

Grand Hotel Baglioni (Bologna)

Penso sia uno dei luoghi che più ho odiato del romanzo, ma non potevo non citarlo. Albergo storico di Bologna, unico cinque stelle lusso dell’Emilia Romagna. È un luogo importante per la storia di Marianna con Luca, un luogo che evidenzia la falsità della loro relazione, il fatto che sia solo una cosa costruita, di immagine.

hotel baglioni bologna

 

Piazza Maggiore (Bologna)

piazza maggiore bologna

Se dovessi scegliere il luogo che più ha significato per Marco e Marianna, mi troverei in difficoltà. La gita ad Amsterdam, in primis, la sede della rete televisiva per cui lavora Marco, ma soprattutto Piazza Maggiore a Bologna. Più precisamente piazza Maggiore nella notte di Capodanno. È il luogo che segna in modo definitivo una svolta nel romanzo, il luogo in cui Marco e Marianna si incontrano ‘davvero’. Marianna è distrutta, non vi posso ovviamente dire il perchè, e Marco è lì, quasi la stesse aspettando.

 

Istanbul

Un bar ad Istanbul, al tramonto. Non aggiungo altro. È il luogo più importante, tra tutti. Spero di avervi incuriositi abbastanza. <3

istanbul

 

Vi lascio il calendario con tutte le tappe, che potete recuperare per partecipare al giveaway.

Ma non è ancora finita. Per questo blog tour abbiamo deciso di mettere in palio due bellissimi premi: una copia cartacea de L’ultima notte al mondo contenente anche la novella Ed ero contentissimo e un biglietto per una data del tour di Tiziano Ferro! (P.S. Il giveaway finisce il 30 giugno, quindi le date utilizzabili sono quelle successive a questa data).

Per partecipare dovete seguire poche semplici regole e compilare il form qui sotto!
– Essere lettori fissi o seguire via mail TUTTI i blog partecipanti
– Mettere “Mi piace” alla pagina FB di Bianca Marconero
– Mettere “Mi piace” alla pagina FB di Newton Compton Editori
– Lasciare un indirizzo email valido
– Mettere “Mi piace” alle pagine FB dei blog partecipanti (facoltativo)
Commentare tutte le tappe (facoltativo)
Condividere l’evento taggando 2 amici (facoltativo)

a Rafflecopter giveaway

Book Awards: i vincitori!

Buongiorno!
È passata una settimana dalla chiusura delle votazioni dei Book Awards che io e Mon, insieme alle magnifiche Airals di Airals World. Se ne leggon di libri e Lo di Petrichor, abbiamo ideato per voi. Oggi siamo quindi qui per annunciare i vincitori, sia per quanto riguarda i libri che avete scelto, sia per la fortunata vincitrice del segnalibro creato da Lo.

Prima di vedere i vincitori delle categorie e chi ha vinto il segnalibro vorrei ringraziare di cuore Ilaria per l’idea, per avermi rotto le scatole finché non le ho detto ‘Ok, non ho tempo nemmeno per respirare, ma facciamolo’ perché sapevo che alla fine mi sarei divertita un mondo. Ila fai sempre così, non lasciarmi perdere nei meandri dei miei casini! <3
Un grazie a Lo, che basta buttarle lì un’idea a pezzi e lei ci sta, ci mette il cuore, i sorrisi e il tempo che non ha.
E last but not least, un grazie alla nostra Monni che mi sopporta anche da lontano, mentre organizzo le cose senza dirle niente, ma poi senza di lei mi ritrovo con l’acqua alla gola e quindi mi aiuta sempre.

Girls, è sempre bello lavorare con voi <3

Dopo questo momento sentimentale, andiamo con i vincitori!

In verde troverete i vincitori e in nero chi non a vinto in ordine dal voto più alto al voto più basso.


miglior protagonista bozza


miglior coppia


miglior bacio


miglior combattimento


miglior cattivoa


miglior eroe


miglior adattamento


miglior autore


libro più atteso


libro del semestre


serie del semestre


libro che è stata una sorpresa


libro ma chi me l'ha fatto fare


Che dite? Siete contenti dei vincitori? Quanti libri avete aggiunto alla lista dei libri da leggere?? 🙂

E adesso, se siete arrivati fino a qui, probabilmente state cercando un altro vincitore. Non è un libro, non è un autore conosciuto…è la vincitrice del segnalibro creato da Lo: Dorianna!

kiafirma

1 2 3 68