Crea sito

blindspot

Weekly Recap #70

Buongiorno!
Eccoci qui di nuovo con i Weekly Recap, anche se per ora abbiamo solo Blindspot a farci compagnia. Io in questo mese non ho guardato tanti episodi, ma piano piano spero di recuperare. Voi invece? Scoperte nuove serie tv interessanti?

blindspot

Blindspot 2×10
Uhm non un inizio con i fiocchi per Blindspot, almeno secondo me. Per come erano finite le cose nell’ultima puntata, era necessario vedere questo episodio solo per scoprire cosa fosse successo a Patterson e quindi eccoci qui. Lo sparo che abbiamo sentito era effettivamente rivolto alla bionda analista e le cose non sembrano andare benissimo, ma Borden non sembra affatto il cattivo senza cuore che vuole far credere di essere. Si preoccupa, chiede scusa e quando Patterson sviene la porta via per farla curare. Peccato che invece di portarla in un posto sicuro la porti da Sheperd. Ora, io ho capito tutto, ma dopo averle sparato, chiesto scusa e praticamente essere andato in crisi per averle sparato, poi la prendi e la porti dalla “cattiva” di turno senza farti nemmeno due domande? Mamma mia la pirlaggine. Sheperd come possiamo immaginare non la tratta esattamente con gentilezza e io ragazzi lo sapete, le scene di tortura non riesco a guardarle, quindi ammetto senza farmi troppe remore di aver saltato i pezzettini andandomi poi a leggere in giro i riassunti. Lo so, è ridicolo, ma è uno dei miei punti deboli. Nel frattempo Jane, che nella puntata prima aveva drogato Roman, cerca di fargli capire dove si trova e chi è lei, ma non ha considerato che il fratello ha un caratterino non troppo simpatico e se lo fa scappare. Quando torna all’FBI si rendono conto che Patterson manca e parte la ricerca. Non sto a raccontarvi tutte le ricerche, anche perché se no vi racconto tutto e non vi godete nulla, ma non mi hanno ucciso Patterson che è un punto a favore della puntata. La ritroviamo alla fine in ospedale più attiva che mai e sempre la più sveglia di tutti. Roman nel frattempo va all’FBI dopo essere stato contattato da Jane, ma le cose per lui non saranno così semplici come con la sorella. Scopriamo inoltre che Sheperd ha bisogno di Kurt vivo e nessuno sa perché, il che si aggiunge alla lista di punti interrogativi che è già parecchio lunga. Insomma, puntata meh, ma vedremo come si andrà avanti.

 

mon firma

Weekly Recap #66

Ricordate quando vi avevo detto che questo sarebbe stato l’ultimo recap? Beh sono pirla e mi sbagliavo. O meglio, da qui in avanti nei recap ci sarà solo This is us finché non finirà anche quello, ma le altre finiscono oggi, almeno fino a gennaio. Parlando di mid-season finale non posso garantire lo spoiler-free anzi, quindi se non avete visto le puntate lontani da qui.
Buona lettura e se volete parlare dei vari finali, sapete che sono sempre disponibile!

grey’s anatomy

Grey’s Anatomy 13×09
Non sarebbe un finale di stagione, anche se di metà, di Grey’s Anatomy se non ci fosse qualche tragedia e quindi eccoci qui, con il crollo di un palazzo proprio davanti a Meredith che sta andando al lavoro in macchina. Assurdo come queste cose capitino sempre a lei, ma ormai ci siamo abituati. L’ospedale scatta subito in modalità emergenza e tutti si precipitano a dare una mano, compresa la nuova dottoressa con una evidentissima cotta per Arizona. Ammetto che mi manca Callie e il rapporto che aveva con la bionda, ma Eliza mi piace. Sarà un’aggiunta importante al cast e porta novità e qualche discussione che non fanno mai male. Le cose che stanno troppo tempo ferme non ci piacciono quindi ottimo che sia arrivato qualcuno a smuovere le acque. Quello che non mi piace è quello che hanno fatto a Richard, ma ho notato con orgoglio e ammirazione che nemmeno ai dottori dell’ospedale sia piaciuto e che abbiano intenzione di lottare per Webber.
Il caso della settimana è triste, ma Grey’s non manca mai di farci ridere e ragazzi, quanto ho riso con Ben che si indignava perché l’hanno spacciato per un prete. Mi dispiace enormemente per Miranda invece che non viene capita mi pare e si ritrova a prendere decisioni difficilissime senza nessuno che la appoggi. Spero che il suo desiderio di fare del bene per l’ospedale e per tutti venga premiato prima o poi.
Sto giro Jo mi è piaciuta, ho apprezzato che abbia detto tutto ad Alex e ho adorato che lui non si sia arrabbiato, ma abbia pensato al suo bene prima di tutto, anche quando sa che potrebbe costargli la sua carriera e tutto. Meredith forse non riesce a capire il legame tra i due e non sempre piacciono a pubblico, ma sono una coppia che potrebbe fare davvero molto e la stanno distruggendo non si sa bene per qualche motivo. Giuro che non capisco cosa vogliano fare con Alex, perché a meno che l’attore non voglia andarsene e abbiano dovuto trovare un espediente per farlo andare via stile Callie, non capisco perché lo vogliano “eliminare” dallo show. Mi è piaciuto che Jo abbia capito che Alex non è una cattiva persona e che forse le cose si possono aggiustare, ma soprattutto che Jo e DeLuca non diventino una coppia. Non riuscirei a guardare.
Adorabili Nathan e Owen alle prese con la moglie e la fidanzata di un paziente. Hanno parlato, si sono confidati e forse, forse c’è uno spiraglio anche per loro. Mi piacciono come amici e li vorrei vedere di nuovo uniti come un tempo.
Amelia anche con una sola scena in cui dice poco o niente mi spezza il cuore. Nemmeno il suo legame con Owen è riuscito a tenerla ferma per una volta e a non farla scappare. Amelia è fuggita per l’ennesima volta, ma spero che Owen sto giro capisca cosa succede e la riporti indietro. Nessuno dei due merita una cosa così, quindi forza e coraggio e datemi l’happy ending.
Meredith, beh, ha detto quello che un po’ pensiamo tutti. Erano in 5, adesso sono solo lei e Alex e lei non può rimanere da sola. Quindi dai Shonda, dacci una piccola gioia e non distruggere del tutto i MAGIC. Non può rimanere solo la M di quel gruppo di persone speciali che ha fatto di Grey’s Anatomy uno degli show più amati e seguiti di sempre.

 

how to get away with murder

How To Get Away With Murder 3×09
OH MIO DIO! Cosa ho visto ragazzi. Un finale di metà stagione da panico. Intanto al diavolo con lo spoiler-free e fatemi gongolare per circa 10 secondi perché ho vinto il toto-lenzuolo. Ora si apre il toto-killer e vedremo chi la spunterà. Con le ragazze con cui facciamo i recap di HTGAWM (clicca qui) è già iniziata la discussione e se volete farne parte, potete partecipare alla seconda metà dei recap bisettimanali con noi. Bom, ora che ho finito lo spam posso iniziare. Tornando al dilemma della scorsa settimana, Frank decide di dar retta ad una implorante Bonnie che la punta sul loro “amore” per salvarlo e lui non si ammazza, con immenso dispiacere di AK, ma non mio perché a me ancora piace. AK intanto se la passa tutto tranne che bene e si attacca alla bottoglia e poi, giustamente cosiderando che qui tutti si ripassano tutti, va a cercare conforto dalla persona che le ha dedicato tutta la sua vita, Bonnie, e se la bacia perché a quanto pare va bene così. Non mi ha entusiasmata come scena, ma cosa volete, quelle due hanno un rapporto talmente particolare e difficile che non mi stupisce più nulla. Intanto ci sono problemi in paradiso sia tra Michaela e Asher a causa della madre della ragazza che si presenta totalmente a random cercando un posto in cui dormire, ma anche tra Laurel e Wes, che litigano al punto da arrivare a tirare in mezzo Rebecca. Ahia ahia, non me l’aspettavo ma Wes ha ancora un debole per Rebecca e fa davvero fatica a parlarne. La ragazza comunque spunta a random in questa puntata, al punto che trovano il suo cadavere nel bosco e Wes viene chiamato in polizia. Da qui inizia la discesa. Wes vuole l’immunità per aiutare la polizia ad incriminare Annalise, ma quando AK chiama a rapporto tutti i ragazzi, ecco che anche Wes corre a rapporto. Non ho capito perché lo abbia fatto, ma immagino lo capiremo più avanti. Laurel è la prima ad arrivare e trova la casa vuota, non vediamo mai arrivare Wes, Asher è troppo ubriaco, Connor non arriva, ma lo vediamo lasciare la casa del tipo dopo avergli detto di non essere interessato ad altro se non sesso (cattivo Connor, non si va con la gente a caso solo per ripicca) e Michaela è a casa. Insomma, in casa ci arriva solo Laurel, ma una volta che arriviamo al momento in cui tutti sono riuniti in ospedale e si parla di un uomo di colore morto ci vuole poco a fare due più due, soprattutto quando è proprio Nate a farci vedere il cadavere. Ammetto che un po’ ci sono rimasta male, ma solo un pochino. Speravo sarebbero stati così coraggiosi da far fuori uno dei personaggi principali e dopotutto Shonda insegna che non bisogna mai affezionarsi a nessuno, perché tutti possono morire. Passiamo al toto-killer? Ah si, perché killer direte voi. Perché scopriamo che Wes era già morto quando è scoppiato l’incendio. C’è chi punta a Nate, chi a Frank (troppo scontato per me), ma c’è chi, come me, punta a Connor o Bonnie. Bonnie sarebbe scontata forse dopo quello che è successo a Rebecca. Ma Connor? Sarebbe un colpo di scena quasi più grande di vedere Wes morto. Connor aveva minacciato Wes più volte e nel momento della rivelazione non sembra per niente shockato. Forse è il suo modo di reagire, ma forse è solo perché lo sapeva già. Ci tocca aspettare davvero troppo per saperlo, ma spero che sarete ancora qui con noi a commentare questa serie pazzesca.

 

blindspot

Blindspot 2×09
Ragazzi ho deciso che io non posso più shippare nessuno. Qui mi vogliono male, ma soprattutto Blindspot mi odia perché non è possibile che mi facciano fuori le coppie così. Se mi hanno ammazzato Patterson, unico personaggio sensato di questa serie, io faccio fuori tutti loro. Siccome ormai ho spoilerato il finale direi che posso decretare questa recensione piena di spoiler e sfogarmi. Sheper, infame donna, ha attirato Jane in una trappola e ha tentato di far fuori la squadra. Per fortuna Naz è sveglia e se ne è accorta, altrimenti in ospedale non ci sarebbe solo Reade, ma tutti e probabilmente non vivi. Jane è in shock, è stata scoperta e deve vedere i suoi amici essere attaccati per poi essere lei stessa messa sotto tiro proprio da suo fratello. Roman ha un istinto fraterno incredibile e nonostante il tradimento della sorella sceglie comunque di proteggerla contro la loro madre adottiva e viene colpito da una palottola nel farlo. Jane lo salva, ma poi compie quella che secondo me è una scelta davvero troppo azzardata, soprattutto perché Roman sa tutto di Sandstorm e lei cosa fa? Gli cancella la benedetta memoria. Ragazza non sei per niente sveglia.
In tutto ciò non ho capito perché hanno attirato via Weller con una scusa, quando potevano far fuori anche lui con l’attacco. Forse Kurt gli serve a qualcosa? Che sia parte del piano?
Arriviamo alla vera parte shock dell’episodio perché ragazzi, scusatemi, ma qui il bello non è che tutto è andato in malora per Jane e l’FBI, ma che abbiamo scoperto chi è la talpa e mortacci tua Borden, ti pare il caso? Bellissimi e toccanti i flashback, ma come puoi aver fatto questo a Patterson? La donna a cui hai preparato la colazione e che si fidava. Vederli uno contro l’altra mi ha fatta quasi piangere e il finale, mamma mia. L’attesa sarà un disastro, ma vi prego, salvate Patterson e non fatemi fuori Borden che alla fine non è così male. Si, ha fatto degli errori, ma così Jane.

 

this is us

This is us 1×07
This is us è una serie che emoziona proprio perché è semplice e non mette elementi assurdi nelle vite dei suoi personaggi. In questa puntata la crescita dei tre ragazzi viene mostrata con una tecnica particolare: attraverso il cambio della lavatrice. Si sa che ogni tanto si rompono e sono proprio questi oggetti che ci accompagnano sempre che mostrano quanto il tempo passi effettivamente. Vediamo Kate, Kevin e Randall ancora bambini, ma per la prima volta li vediamo adolescenti e le cose non sono messe benissimo. Questo è l’episodio che ci permette di capire un po’ di più il rapporto tra Kevin e Randall ed è talmente scritto e recitato bene che le lacrime sono arrivate. Certo, con me ci vuole poco, ma penso che sia difficile non emozionarsi davanti ad una serie del genere. Scopriamo che Kevin cova da sempre del risentimento per Randall perché ha la sensazione di essere stato sostituito nell’amore e nell’attenzione dei suoi genitori, soprattutto della madre che cerca solo di farlo sentire incluso. Randall si vede che ci soffre immensamente. È in questa puntata che finalmente si affrontano e Kevin per la prima volta riconosce Randall come suo fratello.
Kate si vede meno, ma la sua storia è comunque importante e difficile. Si impegna duramente ma perde veramente poco peso, mentre Toby cala in fretta. In aggiunta a questa cosa scopre che Toby ha ricominciato a mangiare “schifezze” se vogliamo chiamarle così e lei si sente poco supportata nella sua scelta di perdere peso. Cerca di lasciare che l’uomo faccia come vuole e mangi quello che vuole, ma è palese che si sente a disagio e non vedo grandi soluzioni per la cosa. Se lei non riesce a stare con qualcuno che non segue il suo stesso stile di vita, la vedo complicata, ma sono fiduciosa.
Infine abbiamo Beth e William che si godono una serata a base di brownie molto speciali, che però non va a finire come dovrebbe. William, preso dall’euforia causata dai brownie, si lascia scappare di conoscere Rebecca da anni e Beth ora non sa cosa fare con questa informazione. Spero che la rivelazione di questa conoscenza non rovini il rapporto tra Randall e sua madre troppo a fondo perché sarebbe davvero un peccato.

 

mon firma

Weekly Recap #65

Buongiorno 🙂
Pare che questa sarà la penultima settimana di Recap perché la prossima ci sono i finali di metà stagione. Ansia, siamo già quasi a dicembre. Mi sembra che siano iniziate ieri tutte le serie tv. Voglio piangere. Siete pronti per i finali di metà stagione e per l’inizio delle serie invernali?

grey’s anatomy

Grey’s Anatomy 13×08
È stata una puntata diversa dal solito, ma non per questo meno piacevole. Mi ha ricordato molto la puntata musical che non avevo amato particolarmente, ma che è stata comunque ben accetta all’interno di una stagione. Oltrettutto non pensavo che gli attori di Grey’s Anatomy fossero così bravi a cantare. Questa puntata invece è concentrata in sala operatoria e i protagonisti sono Meredith, Owen, Richard e Stephanie. Sono state ignorate tutte le storyline, tutti gli altri personaggi e sembra di essere in una bolla lontana da tutto in cui ogni protagonista immagina o vede davanti a sè qualcuno. Tutto parte da un gioco di Richard per sensibilizzare i chirurghi nei confronti del paziente. Quello sul tavolo non è un pezzo di carne, ma una persona viva con un lavoro, una famiglia, dei sogni. Se non si sa nulla della persona, si inventa, in modo da sentirsi coinvolti, in modo da mettercela tutta per salvarla.
Richard immagina Gail, una donna che ama suonare il violoncello e vorrebbe farne una professione, ma che lavora di notte per mantenere i figli. Notiamo dai suoi abiti che qualcosa c’è sotto questa figura, ma non riusciamo bene a capire cosa. Scopriamo poi che è la mamma di Richard ed è stata uccisa mentre tornava dal lavoro che svolgeva di notte. I medici non sono riusciti a salvarla.
È il turno di Owen e subito rimaniamo colpiti e incantati da questa donna bellissima e carismatica. Capiamo subito di chi si tratta e personalmente sono rimasta colpita dal rapporto tra Owen e sua sorella Megan. Sto quasi sperando che Shonda ci tiri fuori il colpo di scena e che sia viva perché ragazzi, sarebbe un’aggiunta niente male al cast. Mi piace come sia decisa e sicura e riesca a tener testa al fratello. Lei e Nathan devono aver fatto scintille insieme.
Stephanie è quella che mi incuriosisce di più perché sappiamo che da piccola era malata e qui vediamo una piccola Edwards che la sprona a farsi ascoltare, a far sentire la sua voce. Sarei curiosa di sapere di più sulla sua malattia e sul suo passato. Complimenti a chi ha fatto il casting perché la bambina potrebbe davvero essere Stephanie da piccola.
Ed eccoci arrivati alle scene che mi hanno fatta crollare come una pera perché se già lacrimavo mentre Meredith abbracciava i suoi bambini e spiegava che il papà non sarebbe tornato e che nessuno poteva aiutarlo, quando l’operazione è terminata e Meredith è andata a lavarsi, sono crollata definitivamente. Rivedere Derek è stato un colpo al cuore, lì con la sua cuffietta e il sorriso storto. Perdere Derek era stato difficile, ma se Shonda continua a volerci male non supereremo mai la cosa. È come se volesse costantemente ricordarci che è morto, che non ritornerà, che i MerDer non sono endgame alla fine e io continuo a fare fatica ad accettarlo.
È stata davvero una bella puntata e speriamo che il finale di metà stagione di questa settimana non sia troppo tragico perché mesi con l’ansia non ho voglia di passarne.

 

how to get away with murder

How To Get Away With Murder 3×08
Quello che stanno facendo con la mia mente e i miei sentimenti non va bene. Parto dai Coliver così me li tolgo subito e forse la smetto di soffrire. Cristo santo Oliver, si può sapere che cosa hai in testa? Segatura? Quel povero figliolo di Connor farebbe di tutto per te e tu vai ad attaccarlo con le cose che fanno più male, addirittura arrivando a definirlo danneggiato. Volevo andare a abbracciarlo. Apprezzo particolarmente il rapporto che hanno Connor e Michaela, ma anche il tatto che ha dimostrato Asher lasciandoli in pace. Asher è un personaggio che trovo sia maturato tantissimo dalla prima stagione e non posso fare altro che apprezzare quanto riesca a dimostrare di tenere ai suoi amici.
Per il resto, l’episodio è denso d’emozione come sempre e io non so come gestire tutte le informazioni che otteniamo. Prima di tutti, Connor è vivo. Ringrazio gli autori che hanno deciso di non farlo fuori, ma anche loro ci fanno precipatare nel baratro del #maiunagioia. Connor è vivo, ma mentre tutti si disperano perché lo credono morto, lui si sta divertendo sotto le lenzuola con agopuntura-ex-di-ollie. Ora io capisco le vendette, ma così è una pugnalata al cuore dei Coliver.
Sviluppi nel caso Mahoney in quanto AK dopo aver non troppo velatamente minacciato Frank attraverso Laurel che lo ritrova a casa stile cucciolo smarrito, decide di sfruttare comunque l’uomo facendogli scoprire chi è il testimone nascosto di Charles. Peccato che si tratti della donna a cui Frank ha dato le informazioni che hanno portato all’incidente di AK anni prima e Frank è convinto che il modo giusto per vendicare il figlio di Annalise sia far fuori la bimba della donna. Giuro che ho pensato lo facesse davvero, soprattutto dopo le parole di Bonnie. Alla fine si risolve tutto e Frank torna a casa Keating dopo che sono riusciti a elaborare un piano per screditare la donna e invalidare la sua testimonianza. Il che ci porta alla scena finale, mortacci loro. Viola Davis e Liza Weil, rispettivamente Annalise e Bonnie sono due attrici formidabili che si cimentano in una scena incredibile in cui la prima cerca di far suicidare Frank e la seconda tenta di fermarlo. Scena assurda e potete e io voglio sapere come va a finire. Il toto lenzuolo continua e ormai rimangono Nate e Frank (se consideriamo che Frank non si sia suicidato ora), ma io punto ancora su Wes. Sto sperando che la scena al commissariato sia precedente all’incendio e che lui si trovasse in casa Keating per qualche motivo. Laurel è andata a cercarlo e ci è rimasta invischiata anche lei. Non vedo perché sarebbe entrata per Nate..per Frank ancora ancora. Boh, io punto ancora su Wes.

 

blindspot

Blindspot 2×08
Puntata un po’ confusionaria, ma mi è piaciuta. C’è azione, c’è spirito di squadra, quindi decisamente promossa per me. Scopriamo all’inizio che Jane e Weller sono scomparsi dopo essere andati in missione sotto copertura, quindi non sappiamo bene cosa succede. Vengono catturati due loro complici che iniziano a raccontare le loro versioni della storia. Il tipo, Clide, era epico. La sua versione della vicenda faceva apparire Jane come una gatta morta e Weller come un geloso incapace. Stupendo da vedere, ho riso un sacco.
La tipa non l’ho capita a fondo, ma è una donna particolare. Hacker e piuttosto furba perché finge di essere agitata perché gli agenti non la tartassino, ma nel frattempo cerca di dire cose che la salvino.Parte quindi una caccia ai due agenti dell’FBI, supportata dalla notizia che ci sia la possibilità di arrestare uno degli uomini più ricercati d’America, Nico Marconi (com’è che sti terroristi o criminali ricercatissimi hanno sempre nomi italiani?!).
La trama mi è piaciuta e non c’è stato nessun personaggio che mi ha urtata, nemmeno Tasha sto giro. Sono davvero soddisfatta di Nas che si è dimostrata una donna forte, intraprendente e disposta a tutto per la squadra. Mi dispiace che lei e Weller siano disastrosi in quanto chimica sullo schermo perché avrei anche potuto vederli come coppia. Io tifo per Allie e la loro bimba perché si, avremo una baby Weller.
Ansia gli ultimi minuti perché la fase 2 di Sandstorm sta arrivando e la prossima è l’ultima puntata prima della pausa invernale. Non so davvero cosa aspettarmi.

mon firma

Weekly Recap #64

Buongiorno!
Oggi Weekly Recap doppio considerando che la scorsa settimana non sono riuscita a pubblicare. Le puntate le ho viste tutte d’un fiato e mi sono piaciute tantissimo. Adesso iniziano le varie pause invernali e so già che andrò in crisi da mancanza di serie tv. Sappiamo che dopo Natale torna la gioia però, quindi non disperiamo e godiamoci queste ultime settimane prima della pausa.
Buona lettura.

grey’s anatomy

Grey’s Anatomy 13×06 -07
Grey’s Anatomy dopo 13 anni non smette mai di intrattenere e di piacermi nonostante siano lontani gli anni delle storyline sensate e non totalmente campate per aria. Mi piace perché ci sono delle costanti e ci sono rapporti che rimangono sempre stabili, nonostante tutto il resto cambi. C’è anche, mooolto il profondità, una piccola speranza che prima o poi tutto si sistemi e ci sia un vago happy ending. Pare che sto giro la catastrofe non stia colpendo solo Alex, ma anche un altro pilastro della serie, Webber. Sua moglie e la Bailey si mettono insieme e assumono Eliza Minnik, una dottoressa il cui ruolo è quello di osservare il metodo di insegnamento dell’ospedale e dei dottori e di migliorarlo. Peccato che nessuno dei dottori a parte gli specializzandi la prenda bene e soprattutto non la prende bene Webber. L’uomo però è saggio e gentile e buono e alla fine comprende, ma pare che la prenderà comunque in un brutto posto perché la Minnik vuole lavorare da sola e nè la Bailey nè la Avery hanno avuto il coraggio di comunicare la cosa a Richard. Prevedo guai e non saranno piacevoli da vedere. Alex nella prima puntata si comporta in maniera grandiosa cercando di fare la cosa giusta seguendo i limiti che gli sono stati imposti, ma riuscendo comunque a garantire alla sua paziente il trattamente che meritava. Peccato le cose non possano andare sempre bene e la storia della paziente non sia una felice. La Bailey non mi è piaciuta troppo in queste puntate. Si è fatta troppo condizionare dalle parole di Catherine e ha cambiato il suo atteggiamento in uno particolarmente odioso, ma alla fine si è ripresa. Crisi nera anche per Amelia e Owen, come c’era da aspettarsi, ma speravo che gestissero meglio la situazione. Amelia parla con Alex e trova un amico pronto ad ascoltarla, cosa decisamente buona, ma allo stesso tempo evita di dormire a casa per due settimane e non è così che si risolvono i problemi tra coniugi. Evitandosi e poi scoppiando. Owen si è ritrovato davanti una persona totalmente diversa da quella che credeva e all’improvviso sembra di avere davanti di nuovo Cristina e il suo non volere figli, anche se le circostanze sono totalmente diverse. Amelia è spaventata e potrebbe superare la cosa grazie ad Owen, ma invece di parlarne dice semplicemente di non volere bambini, cosa che non penso sia vera. Spero abbiano la forza di non mollare e trovino il modo di parlare e risolvere.
Adorabili Jackson, April e Tinder. Spero che April si renda conto che Jackson è leggermente geloso che guardare una partita con lui e i nachos è meglio di mettersi in ghingheri per uscire con un tipo a caso. Hanno fatto passi avanti enormi e ormai serve solo una spintarella perché capiscano di essere perfetti l’uno per l’altra.

 

how to get away with murder

How To Get Away With Murder 3×06-07
Ragazzi io non so da dove partire. Se dalla fine delle due puntate che ho visto ieri sera che mi ha lasciata in completo shock o da altro. Come al solito episodi all’altezza della serie, epiche in tutti i sensi. Ci sono mille colpi di scena e scene di alto livello sia recitativo che di tensione. Per quanto brutta ho apprezzato parecchio la scena in cui i K5 si scatenano contro Annalise. È stata liberatoria. Cerco di andare con un po’ di ordine o ci perdiamo la timeline per il toto-lenzuolo. AK deve frequentare gli AA per un sacco di tempo per avere la sua licenza, ma la nostra Keating è piena di risorse quindi sono certa che riuscirà a trovare una soluzione senza andare agli incontri. Quando la polizia si presenta a casa di Wes per parlare della morte del padre tutti pensano che Frank abbia mandato una soffiata anonima e inizia il panico. Quando è partito il telegiornale parlando dell’arresto del figlio di Mahoney mi è partito un colpo pensando che il pirla si fosse costituito. Per fortuna Frank ne ha fatta una giusta e la soffiata riguardava Charles, l’altro figlio. Come andrà a finire lo scoprire più avanti, ma per ora, dopo aver visto anche la 3×07, le cose per Wes non si mettono benissimo. Sempre parlando di Wes e dei K6 qui non va per niente bene. Hanno deciso di bloccarmi la crescita e di farmi vedere Wes e Laurel insieme. Non va per niente bene. Ormai Laurel non va più bene nemmeno con Frank anche se vederlo apparire stile assassino nel riflesso nella seconda puntata mi ha fatto pensare che boh, forse stanno ancora bene insieme. Abbiamo due coppiette felici dall’altra parte però. Asher e Michaela, dopo qualche battibecco decidono di fare coppia fissa e devo dire che mi piacciono. Asher non è solo un bamboccio idiota e sta migliorando stando con Michaela. Ollie decide di uscire con tizio agopunturaro e per un po’ li ho shippati, capendo quindi che Oliver è talmente cucciolo che lo shipperei anche con i muri, ma nel mio cuoricino resteranno per sempre i Coliver e spero me li ridiano definitivamente e non solo in toccata e fuga. Per il toto-lenzuolo, alla fine della prima puntata possiamo eliminare Asher dalla lista dei papabili. Il che restringe purtroppo molto il campo e di Connor ancora nessuna notizia.
Nella 3×07 torna Frank alla grande, ma l’uomo non gestisce troppo bene le cose. Corre da Laurel, ma quando la sente parlare amorosamente con Wes scappa da Bonnie che lo cazzia. A quel punto cosa decide di fare? Ma di tornare da Laurel con un’entrata di scena tutto tranne che carina e tranquilla. Io fossi stata in Laurel gli avrei iniziato a tirare cose solo per lo spavento. I Coliver fanno scintille, ma non capisco se Oliver ha usato Connor solo come ripiego sapendo che sarebbe stato disponibile. Se così fosse nonono, così non va, ma nella possibilità che si sia davvero resto conto di voler tornare con Connor, beh faccio una festa.
Signori, il finale! Purtroppo per me, ho perso al toto-lenzuolo, Wes è vivo e complotta con la polizia per “take down” (come cavolo si dice in maniera decente in italiano?) Annalise e giuro che mi sono saliti i brividi. Non può essere davvero così pessimo da chiedere immunità per distruggere la donna che comunque ha sempre tentato di proteggerlo nonostante i metodi poco ortodossi. A questo punto butto tutti i miei soldi inesistenti su Nate perché non potrei reggere la vista di Connor sotto quel lenzuolo. Considerando che ormai è abbastanza irrecuperabile, anche Frank andrebbe bene, ma mi dispiacerebbe di più.
Ancora due puntate e scopriremo tutto e io non vedo l’ora!

 

blindspot

Blindspot 2×07
Puntata stupenda, piena di azione e di tensione. Piccola domanda però..com’è che la sede dell’FBI è stata violata già due volte? Patterson che mi combini con sti sistemi di sicurezza? Comunque ho amato rivedere il personaggio di Rich Dotcom, stupendo davvero. Stavolta l’uomo è convinto che un super assassino che l’NSA ritiene solo uno spauracchio lo voglia morto quindi hackera l’FBI per farsi arrestare ed essere al sicuro. Assurdo no? Però funziona e comincia una lotta contro questo super assassino che a quanto pare davvero esiste. A vederlo sembrava di vedere una di quelle persone senza ossa. Stra impressione. Sto poco a raccontarvi il tutto perché dovete vederla, ma mi sono piaciuti un po’ tutti tranne Weller che si fa infinocchiare da Nas (io giuro che devo ancora capire come si scrive) quando a me era partita la ship con Allie. Tutti hanno gestito la situazione al meglio e per sto giro devo fare i complimenti a Tasha che ha dimostrato un coraggio e una determinazione a vivere straordinaria. Spero che piano piano il suo personaggio possa piacermi sempre di più. Jane e Weller ormai hanno meno chimica di quanta ne avessero all’inizio della serie e siccome a me insieme non piacciono mi va anche bene, non fosse per il fatto che devono lavorare insieme e così non funziona. Praticamente non riescono nemmeno a guardarsi negli occhi.

 

this is us

This is us 1×05-06
In queste puntate scopriamo molte cose su Jack, Rebecca e i ragazzi, ma soprattutto scopriamo che Jack non si è allontanato volontariamente dalla sua famiglia e capiamo quindi che Rebecca porta la sua collana nel presente per ricordarlo. Nella prima puntata vediamo molto della coppia pre-bambini. Rebecca non vuole assolutamente assomigliare a sua madre, succube del marito e si fa coinvolgere dalla passione di Jack per il football diventando una fan accanita. Scopriamo anche che la giovane Rebecca di bambini non ne vuole avere, almeno ai tempi e la cosa un po’ ci sconvolge. L’ho sempre immaginata come una ragazza che sognava la bella casa piena di bambini e invece scopriamo che non è così. Sono curiosa di sapere cosa poi le ha fatto cambiare idea e l’ha fatta diventare una madre brava e attenta. Nella seconda puntata scopriamo quanto Jack sia un padre presente e attento ai bisogni della sua famiglia, anche se magari all’inizio non è convinto. Quando lui e la moglie capiscono che Randall ha un intelligenza particolare e gli viene proposto di mandarlo in una scuola che lo aiuti a sviluppare il suo potenziale, Jack è perplesso, ma capisce presto che tentare di rendere identici uno all’altro i suoi figli è impossibile. Ognuno è diverso e speciale e loro, come genitori, devono imparare ad accettarlo.
Veniamo anche a sapere qualcosa del rapporto tra Kate e sua madre e non è il massimo purtroppo, ma la donna se ne rende conto e le dispiace, quindi spero che il rapporto tra le due piano piano si aggiusti. Kevin, soprattutto da bambino, mi sembra venga un po’ trascurato rispetto agli altri, quindi spero di vedere presto delle scene tutte sue. Kevin adulto viene “aiutato” da Olivia a interpretare una scena difficile, ma ciò non fa altro che tirare fuori dolori passati e scopriamo quindi che Jack è morto quando i figli dovevano essere più o meno adolescenti. So già che saranno momenti strazianti per noi spettatori e per una volta devo dire che no, non voglio sapere di più. D’altra parte mi piacerebbe capire cosa ha messo insieme Rebecca e Miguel..forse la perdita di Jack? Non so davvero. This is us continua ad emozionare e devo dire che come prima stagione sta andando alla grande.

 

mon firma

1 2 3 8