Crea sito

Recensione: The Glittering Court di Richelle Mead

Buondì 🙂
Buon primo maggio a tutti, spero lo stiate passando bene. Qui da me diluvia, quindi siamo chiusi in casa e fra un po’ ci metteremo a cucinare qualcosa di buono. Nell’attesa vi pubblico la recensione di The Glittering Court che ho avuto modo di iniziare in occasione del Release Party un paio di settimane fa.

the glittering court cover
Titolo: The Glittering Court (The Glittering Court #1)
Autore: Richelle Mead
Editore: Edizioni LSWR
Disponibile in italiano: Sì
Goodreads

Liberi, insieme, per sempre.

Per un gruppo selezionato di ragazze la Corte Scintillante (The Glittering Court) rappresenta l’opportunità di conquistare una vita che finora potevano solo sognare, una vita fatta di lusso, glamour e ozio. Per l’aristocratica Adelaide, costretta dalla sua famiglia nobile, ma ormai decaduta, a un matrimonio d’interesse, la Corte Scintillante rappresenta qualcos’altro: l’occasione di pianificare il proprio destino e di avventurarsi in una nuova terra ricca e incontaminata al di là dell’oceano.
Dopo un incontro fortuito con l’affascinante Cedric Thorn, Adelaide si spaccia per una cameriera. Tutto comincia a sgretolarsi quando Cedric scopre lo stratagemma di Adelaide e questa viene notata da un giovane governatore molto potente, che vuole sposarla. La fanciulla non si è lasciata alle spalle la gabbia dorata della sua vecchia vita solo per diventare di proprietà di qualcun altro. Ma a essere davvero sconvolgente – o meravigliosa – è la fortissima attrazione proibita tra Adelaide e Cedric, che, se assecondata, li renderebbe due emarginati in un mondo selvaggio, pericoloso e inesplorato, e forse ne causerebbe perfino la morte.

 

Avrei voluto terminare questo libro in tempo per l’uscita, in modo da darvi subito un’opinione, ma si sa, la vita non sempre ci fa fare quello che vorremmo e vari impegni si sono infilati nelle mie giornate. Sono comunque riuscita a leggere il libro e quindi eccoci qui.

Conoscevo la Mead, ma sinceramente ho letto la sua serie “Vampire Academy” anni fa e mi ricordavo poco del suo stile e del suo modo di raccontare. The Glittering Court mi ha ricordato la serie The Selection, ma allo stesso tempo ha qualcosa che lo rende di fatto molto diverso.

Adelaide è un personaggio un po’ prevedibile, bellissima, bravissima in tutto ciò che fa e oltre a questo è capace di adattarsi alle varie situazioni e ha sempre la risposta pronta a tutto. È sveglia e mi è sembrata una persona che una volta decisa la sua strada non ci ripensa più di tanto. Non so dove vogliano andare a parare con la sua storia nei prossimi libri, ma sono comunque curiosa di scoprirlo.

La ship di Adelaide con Cedric parte immediatamente e inevitabilmente. La Mead non ti dà nessuno scampo. Non c’è modo di voler vedere Adelaide con nessun’altro e a me tutto sommato la cosa va bene. È facile voler bene ad entrambi e voler scoprire di più su di loro e vedere come si evolverà mano a mano il loro rapporto.
Mi aspettavo una reazione diversa per quanto riguarda la rivelazione del segreto della ragazza, ma non voglio dirvi nulla, quindi sappiate che sono rimasta solo un pochino perplessa.

Di personaggi secondari ce ne sono parecchi e tutto sommato hanno ognuno il loro carattere e il loro scopo, anche se la descrizione di alcuni, soprattutto delle amiche di Adelaide è molto molto ripetitiva. Mi piacerebbe esplorare di più personaggi come Tamsin, Mira e anche Nicholas e spero ne avremo la possibilità dei prossimi libri.

Dopo le prime 100 pagine o giù di lì la narrazione è rallentata parecchio e non sapevo più come andare avanti perché non trovavo la motivazione per continuare, ma per fortuna ho resistito e piano piano la storia ha ripreso ritmo. Mi aspettavo qualcosa di diverso come trama per questo primo libro, invece la Mead è riuscita a sorprendermi. Il finale mi è piaciuto, ma leggermente affrettato, soprattutto le ultimissime pagine. La Mead ha tirato più o meno tutte le somme, almeno per le questioni più importanti. La cosa mi ha spinto a pensare che forse i prossimi volumi non saranno incentrati interamente su Adelaide, ma ovviamente è solo una mia sensazione.

Concludo ringraziando Edizioni LSWR per avermi dato l’opportunità di leggere il libro in anteprima.

rating 3

mon firma

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*