Questa settimana la mia voglia di guardare serie tv è, stranamente, sotto le scarpe. O meglio, la voglia ci sarebbe, ma non riesco a farmi piacere gli episodi e siccome non è possibile che tutti abbiano mandato in onda episodi pessimi, deduco di essere io il problema (ma va?!).
Detto questo, visto che non mi va di saltare una settimana solo perché sono di cattivo umore, ci provo comunque e vediamo che cosa salta fuori!

The Fosters 2×14
Era da un po’ che non si vedeva un episodio dedicato interamente alla famiglia e tutto sommato non è stato malissimo. I segreti delle ultime puntate vengono a galla, quindi Stef e Mariana vengono a conoscenza della gravidanza di Ana (e grazie al cielo il padre non è Mike) e tutti scoprono il tatuaggi di Jesus. Finalmente il ragazzo (che di punto in bianco rivela un fisico allucinante) molla Hayley, che stranamente accetta la cosa senza troppe scenate. Qualcosa mi dice che nei prossimi episodi creerà dei problemi sia a lui che a Mariana a causa del gruppo di danza. Bellissima la scena tra Brandon e Callie, che riescono finalmente a parlare per più di due secondi e tornare ad essere amici. Non è facile capire che piega prenderà la loro relazione e, sinceramente, non so se sperare che tornino insieme o meno. Jude fa capire alla sorella, con una reazione non proprio ideale, di non sopportare di essere trattato come un bambino e mi sembra che per lui sia un passo importante per iniziare a contare su sè stesso e non sempre su Callie. Dal promo il prossimo episodio non sembra male, quindi lo attendo con ansia, sperando di essere in umore migliore.

 

Eye Candy 1×04
Vi ricordate le mie perplessità su come si sarebbe sviluppata la trama una volta catturato il killer? Questo episodio mi ha dato delle risposte e no, non hanno ovviamente catturato l’assassino, ma ci viene mostrato come la storia possa proseguire anche senza di lui. In questo episodio intitolato YOLO (You Only Live Once), infatti, non c’è nessun riferimento al killer. La storia ruota intorno alla scomparsa di 5 ragazzi e al ritrovamento del sesto in stato confusionale. Sarà proprio Lindy a connettere con il ragazzo e sarà sempre lei la chiave per risolvere il mistero, grazie alle sue doti informatiche. Mi ha stupito come tutti all’interno della divisione della polizia per cui lavora si siano immediatamente fidati di lei e l’unico ancora riluttante sia Tommy. Comprendo sia il suo desiderio di tenerla al sicuro, sia il volerla allontanare da casi che non la riguardano. Sono curiosa di vedere come si svilupperà la parte di trama riguardante il lavoro di Lindy (che non capisco se abbia lasciato o meno l’altro lavoro). La relazione della ragazza con il bel poliziotto continua a svilupparsi e in questo episodio abbiamo una dimostrazione di come entrambi tengano molto all’altro. Totale assenza di Connor e Sophia e la cosa non mi è dispiaciuta per niente. Il promo della prossima puntata sembra promettere una trama molto emozionante, quindi non ci resta che attendere di vederla.

 

Switched at Birth 4×05
Signore e signori, vi rendo testimoni della puntata che ha iniziato il delirio all’interno di una della mia serie tv preferite. Non ho veramente parole per definire quello che è successo in questo episodio perché si stanno raggiungendo livelli incredibili di assurdità. Ora, premettendo che sono d’accordo con l’utilizzare le serie tv, i libri e i film per sensibilizzare il pubblico riguardo a certi argomenti, c’è comunque un limite a tutto. La trama intera gira intorno a Bay che si risveglia la mattina dopo la festa nel letto di Tank e realizza di aver tradito Emmett, ma di non ricordarlo. Cerca quindi di ricostruire i fatti della serata, cercando nel frattempo consigli da Regina, fingendo che sia un’amica ad aver combinato il guaio. E che cosa le risponde la donna? Che le dispiace che la sua amica sia stata stuprata. What?! Nonostante io sia d’accordo che se una ragazza è talmente ubriaca da non ricordare niente il giorno dopo, il ragazzo dovrebbe tenere le manine a posto, in questo caso non si può definire stupro senza nessuna informazione in più. Se poi lui si è davvero imposto, allora è giusto che paghi, ma lo stanno già tutti condannando e non va bene. Per il resto puntata così così e a giudicare dal promo della prossima la situazione andrà degenerando.

 

Heartland 8×12
Episodio con un titolo che può solo far prevedere il peggio: Broken Heartland. Quando l’ho letto ero pronta a qualsiasi cosa: morti improvvise, altri infarti, qualche altro dramma con l’adozione di Georgie, invece, per fortuna, il drama che ha caratterizzato questa puntata riguardava solamente Lou e Peter. Non dico che sia stato piacevole vederli litigare e rinfacciarsi tutti gli avvenienti delle ultime settimane, ma il finale ha lasciato una speranza ed è per questo che adoro questa serie. Dietro alla tempesta, c’è sempre un raggio di sole ed è seguendo quel raggio che Lou prende un aereo per rincorrere Peter a Vancouver e chiarire la situazione. Spero solamente che non trovi burtte sorprese ad aspettarla. Ty e Amy partono per un weekend romantico lontano dallo stress pre-matrimonio, ma vengono interrotti da una ragazza che gli ruba il pick-up e poi dalla chiamata di Jack, che li invita a tornare a casa per supportare Lou. Ho adorato Georgie che per una volta si dimostra una ragazza timida e forse un po’ insicura, che si vergogna ad invitare Stephen al ballo scolastico (lo ametto, li sto shippando da un paio di episodi).

 

Grey’s Anatomy 11×10
Non so sinceramente da cosa cominciare, quindi inizio col dire che la puntata mi è piaciuta veramente molto e che la stagione si sta un po’ riprendendo, considerando che la prima parte non mi era proprio piaciuta. Meredith deve imparare a vivere senza Derek e mentre cerca di capire come farlo, trascina in mezzo alla situazione Alex, cercando di renderlo la nuova Cristina, senza troppo successo. Saranno la Bailey, Jo e, a sopresa, Maggie, ad aiutarla. Il rapporto tra Meredith e la nuova sorellastra non è iniziato nel migliore nei modi, ma forse, ne uscirà qualcosa di buono. Penso sia impossibile sostituire Lexie, che è stata una parte importante nella vita di ogni personaggio, ma Maggie sembra un personaggio ben costruito e con grande potenziale.
Se c’è una cosa, però, di cui sono assolutamente certa, è che sia impensabile sostituire Cristina e i riferimenti che le hanno dedicato, oltre alla scena di Owen che la ricorda, mi hanno distrutta emotivamente. April e Jackson non sembrano essere destinati al lieto fine, anche se il promo della prossima puntata è fin troppo drammatico e non vorrei fosse sono un modo per farci abbandonare tutte le speranze e poi sorprenderci. L’unica soluzione, purtroppo, è stare buoni buoni ad aspettare giovedì prossimo. Callie è apparsa per pochi minuti dello show, ma ha dimostrato di essere una donna matura ammettendo di non essere pronta a lasciarsi alle spalle Arizona e io sto sperando con tutto il cuore che la situazione tra loro si risolva. Personaggio preferito della puntata? Quel piccolo genio di Amelia Shepherd. Ho una passione per Amy e renderla un regular di Grey’s è stata una delle soprese più belle di quest’anno. Sta lottando per salvare la vita alla dtt.ssa Herman e l’ho vista giù di morale quando nessuno riusciva a capirla, finché non è arrivata Stephanie. Quella del tumore impossibile sarà una grande storyline.

 

How To Get Away With Murder 1×11
OMG! Può essere l’unico commento a questo episodio? No, vero? Ok, allora. Siccome sono una piccola veggente ormai, sapevo che prima o poi sarebbe successo quello che è accaduto a fine episodio, ma non riesco ancora ad immaginare quanti danni possa creare la cosa.
Ma andiamo per gradi: il caso di cui si occupano Annalise e i ragazzi è stato sicuramente interessante, ma non mi ha coinvolta più di tanto, perché la mia attenzione era totalmente concentrata sulla sorella di Sam. La cognata della Keating infatti è in città per avere risposte e non mi aspettavo le ricevesse così in fretta. I ragazzi sono sempre più preoccupati e iniziano a risentire delle loro azioni: c’è chi ha gli incubi, chi inizia a bere, chi cerca di nascondersi in una relazione e chi si ribella alla famiglia, ma sono sicura che qualcuno crollerà prima o poi. L’unica che sembra stare bene è Rebecca e non capisco se è perché non si sente in colpa o perché ancora nasconde qualcosa. Annalise è devastata e ci viene mostrato chiaramente nelle prime scene in cui si vede come ha trascorso le vacanze invernali. Il suo rapporto con Wes non mi convince, ma sarà perché tendo a vedere un secondo fine sotto qualsiasi cosa e qui non sono ancora riuscita a capirlo. Asher è sempre più insopportabile e spero che prima o poi si riveli utile e crei qualche casino, perché se continua così per me si può tranquillamente eliminare dallo show. Nel corso dell’episodio ci hanno fatto ripetutamente notare come Wes pensi spesso al ragazzo che viveva nell’appartamento prima di lui. Che c’entri qualcosa?
Dal promo, la prossima puntata sembra particolarmente eccitante e piena di eventi, quindi non ci resta che attenderla con il fiato sospeso.

 

E siamo giunti alla fine anche per questa settimana. Sperando di non avervi annoiato troppo, vi invito a commentare se avete delle teorie o dei pensieri su una di queste puntate o se voleste parlare di una qualsiasi altra serie tv.

Alla prossima settimana!

2 Commenti su Weekly Recap #3

    • Ciao.. L’ottava stagione è andata in onda in Canada lo scorso anno, mentre la nona è iniziata la settimana scorsa 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *