Buongiorno lettori e buon anno anche da me!
Dopo il post di ieri sui buoni propositi del 2019, oggi partiamo alla grande con un review tour. Il libro di cui vi parlo oggi, uscito di recente, è Come onde controvento, terzo e ultimo capitolo della Uncrossed Series di Alessia D’Ambrosio.
Prima raccontarvi com’è andata la lettura, vorrei avvisarvi che la recensione non sarà completamente spoiler free se non avete letto i primi capitoli della serie (cercherò comunque di non inserire cose fondamentali). Se invece vi manca solo questo…beh, come sempre la recensione la potete leggere tranquillamente.

come onde controvento cover

Come onde controvento
di Alessia D’Ambrosio
Serie:

Uncrossed Series #3

~

Editore:

Les Flaneurs Edizioni

~

Uscita:
18 dicembre 2018

~

Link:

Amazon

,

GoodReads

Isabella è all’altare e sta per sposare l’uomo dei suoi sogni.
Matt è il principe azzurro sul cavallo bianco, pronto a regalarle la felicità che ha sempre cercato. Eppure, la mattina del suo matrimonio, i dubbi iniziano a fare capolino nella mente della bella italiana, trasferitasi a Londra in cerca di fortuna. La notte appena trascorsa con Christopher non può ridursi a poche ore di passione travolgente. I loro sentimenti, sepolti sotto il carico degli obblighi familiari, sono tornati a galla e nessuno dei due intende metterli a tacere.
Gli ostacoli sono molteplici per Isa e Chris, che non hanno mai potuto vivere una storia d’amore comune, come una coppia qualsiasi.
Ma quando l’amore è vero, ci si può veramente precludere la possibilità di gettarsi fra le sue braccia?

 

Libri nella serie:
[#1] Come rette parallele
[#2] Come un’eclissi
[#2.5] Non dirlo a nessuno
[#3] Come onde controvento

 
Come vi ho già detto quest’autunno nella recensione dello spin off su Aaron, pur essendo ben contenta di leggere qualcosa di Alessia e di ritrovare Isa, Matt, Chris, Percy e tutti quanti, non ero particolarmente ansiosa di leggere questo capitolo conclusivo. La fine del secondo volume, infatti, mi aveva pienamente soddisfatta: la mia ship aveva trovato degna conclusione, i personaggi – quasi tutti – un loro posto nel mondo. Con questo terzo capitolo, Alessia è riuscita a ribaltare tutte le carte in tavola un’altra volta, lasciandomi interdetta su certe cose. Mi spiego meglio.

Adoro come scrive quest’autrice, il suo raccontare la storia in modo semplice e lineare, i POV alternati, tutti in prima persona, con le linee temporali che si incrociano fino ad essere complete e ricche di dettagli. Particolari che rendono il lettore partecipe e quasi protagonista della storia stessa. Ho divorato Come onde controvento, una volta iniziato avevo bisogno di sapere dove sarebbe andato a parare.

Se tra il primo e il secondo capitolo c’era stato uno step importante di crescita per i protagonisti, in questo volume crescono ulteriormente, com’è giusto che sia. Chris e Isa, in particolare, si trovano a dover fare i conti con scelte che fanno male e non solo a loro. Sono scelte importanti che permettono loro di scoprire aspetti del loro carattere di cui nemmeno loro stessi erano a conoscenza.
Isa in particolare si scopre molto forte e autonoma, due qualità che nei primi due capitoli non aveva saputo scoprire e sfruttare. Chris scopre che avere delle responsabilità non è poi così terribile, e che anzi sono proprio quelle, spesso, a dare senso alle giornate.

In questo volume entra e la fa da padrone il concetto di famiglia: ritrovarsi, perdonarsi, aiutarsi. Sono aspetti che ancora non avevamo visto uscire dalla penna di Alessia e che qui prendono una parte importante, rendendo il libro differente dai primi due capitoli e sempre nuovo. A questo proposito, un nuovo protagonista che ha saputo farsi apprezzare è stato il padre di Chris. Nominato e apparso di sfuggita nei primi volumi, qui ha un ruolo decisamente più interessante.

Quindi, vi starete chiedendo, che cosa ti ha lasciata interdetta?
Quando dicevo di essere soddisfatta del finale del secondo capitolo dicevo davvero, porca miseria. Un cambiamento così mi fa male al cuore, veramente. Poi, ad onor del vero, devo dire che le cose sono filate bene comunque, hanno acquisito un loro perché e una loro gioia finale, quindi non posso ritenermi insoddisfatta. Ma di primo acchito sono rimasta veramente turbata: Matt, il mio preferito, mi ha fatta innervosire, e non poco.
Di contro, altre scelte quali l’avvicinamento di Chris al padre e l’importanza del ruolo di Marghe che nel secondo libro era rimasta un po’ da parte mi sono piaciute tantissimo. Danno anima alla storia, rendendolo un romanzo rosa con ‘quel qualcosa in più’ che lo rende unico e davvero apprezzabile.

Mi fermo prima di finire nello spoiler, non vi posso dire assolutamente nulla di più. Vi chiedo solo, se avete letto o leggerete questo libro, di scrivermi per parlarne. Giusto per capire se siete team Matt come me (anche se qui mi ha fatto un po’ innervosire) o team Chris!

1 Commento su Recensione: Come onde controvento di Alessia D’Ambrosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *