5 cose che

5 cose che…5 libri in cui i personaggi hanno nomi strani o impronunciabili

Buongiorno, un po’ in ritardo rispetto al solito, ma arriviamo anche questo venerdì con il 5 cose che ideato da Twins Books Lovers. In cosa consiste? Ogni venerdì verrà scelto un argomento e vari blog posteranno le proprie scelte relative a quell’argomento. Questa settimana parliamo di (mi sembra di essere Amadeus quando presentava la Scossa) personaggi con nomi strambi o impronunciabili.


Wavonna Lee Quinn
All the ugly and wonderful things

Wavonna è un nome che mi è rimasto perché faccio una fatica assurda a pronunciarlo. Per fortuna la protagonista si fa chiamare Wavy.

Mordecai Reed
La favola di Thea

Mordecai non è difficilissimo da pronunciare, ma è sicuramente inusuale anche se mi affascina.

Celaena Sardothien & Nesryn Faliq
Throne of Glass Series

Celaena dopo anni ancora mi turba perché non mi ricordo mai come si pronunci nonostante l’autrice ogni tanto pubblichi delle spiegazioni con le pronunce corrette per i suoi personaggi. Nersyn non è difficile, ma particolare, esotico e mi piace un sacco.

Shahrzad Al-Khyzuran & Jahandar
La moglie del califfo

Shahrzad è un nome che probabilmente ognuno pronuncia come vuole e che io mi sono trovata ad abbreviare volentieri in Shazi per semplificare le cose. Jahandar, che troviamo all’interno della stessa storia, è un altro nome che proprio non mi voleva entrare in mente. Eppure non è così impegnativo…
~Kia

Zaphod Beeblebrox
Guida Galattica per gli autostoppisti

Ammetto che nemmeno ora, se non concentrandomi lettera per lettera, riesco a leggere il cognome del tizio in questione. Oltre ad essere strano, e parecchio.
~Kia

5 cose che…5 luoghi in cui adoriamo leggere

Buongiorno lettori. Siamo arrivati a venerdì e non potevamo farci mancare l’appuntamento con il 5 cose che di Twins Books Lovers. In cosa consiste? Ogni venerdì verrà scelto un argomento e vari blog posteranno le proprie scelte. Questa settimana vi raccontiamo i 5 posti/situazioni in cui ci piace leggere.


treno cover

Treno/Metro

Da pendolare, passo del tempo ogni giorno in treno. Non mi da fastidio il brusio di sottofondo quando leggo, quindi perchè non approfittare di quei tempi morti??
~Kia

pasti cover

Durante i pasti

Impossibile resistere ad un libro quando si mangia da soli. Tendo ad alternare serie tv e libri, ma di solito al lavoro a pranzo vincono i libri. È rilassante e mi permette di rilassare la mente prima di tornare al pc e lavorare.
~Mon

strada cover

Per strada

Visto che il tempo è sempre poco, perché non approfittare degli spostamenti a piedi? Vero che quello che ci circonda è spesso bellissimo, ma il tragitto casa lavoro ormai non mi riserva più grandi sorprese, quindi spesso cammino con il naso tra le pagine.
~Kia

spiaggia cover

Spiaggia

La spiaggia è una situazione particolare. Se sono in una spiaggia organizzata,
con sdraio e ombrellone non c’è niente che io ami di più dello stendermi al sole (con testa rigorosamente all’ombra) per divorare un libro dietro l’altro. Se sono in una spiaggia libera con solo l’asciugamano non riesco a leggere perché non trovo mai una posizione comoda.
~Mon

letto cover

Sul letto o un comodo divano

E per finire un grande classico. Basta che ci sia una copertina, qualche cuscino morbido e magari una tazza di tè caldo che praticamente il libro mi si apre da solo tra le mani.

~Kia

5 cose che…5 autori di cui abbiamo letto un solo libro ma ci piacerebbe leggerne altri

Follow my blog with Bloglovin

Ciao!
Eccoci qui con il nuovo appuntamento della rubrica “5 cose che..” ideato da Twins Books Lovers. In cosa consiste? Ogni venerdì verrà scelto un argomento e vari blog posteranno le proprie scelte relative a quell’argomento. Questa settimana vi nomineremo 5 autori di cui abbiamo letto un solo libro e di cui vorremmo leggerne altri. Non pensavo sarebbe stato così difficile trovarne, ma per fortuna Kia ne ha trovati abbastanza per finire il post. E voi? Quali sono gli autori di cui vorreste leggere altri libri?


Chiara Gamberale

Della Gamberale ho letto solo Qualcosa, ma, nonostante i pareri discordanti,
mi è piaciuto molto e vorrei leggere qualcos’altro di suo. Accetto consigli 😉
~Kia

Ruta Sepetys

Di Ruta Sepetys ho letto (divorato) e adorato Avevano spento anche la luna.
In libreria ho Ci proteggerà la neve ma mi ispira anche Una stanza piena di sogni.
~Kia

Karen Sander

Ho letto “Muori con me” qualche tempo fa e mi aveva intrigata tantissimo. Non sono più andata avanti con gli altri libri, ma mi piacerebbe molto.
~Mon

Clara Sànchez

Ho letto solo un libro della Sànchez, ma mi era piaciuto un sacco e sono secoli che vorrei leggere un altro suo libro. Avete consigli?
~Mon

Jay Crownover

Ho scoperto questa autrice grazie alla pubblicità dell’uscita del terzo libro della serie Saints of Denver. Amore senza limite, il primo della stessa serie, mi è piaciuto molto e credo proprio che leggerò anche gli altri libri di questa autrice.
~Kia

5 cose che: 5 libri che vorremmo rileggere

Buongiorno!
Eccoci di nuovo qui con la rubrica “5 cose che…” ideata da Twins Books Lovers. In cosa consiste? Ogni venerdì verrà scelto un argomento e vari blog posteranno le proprie scelte relative a quell’argomento. L’argomento di questa settimana riguarda i libri che vorremmo rileggere quindi ecco le nostre scelte.


L’Ordine della Spada
Virginia De Winter

Quando sono usciti i libri della De Winter mi avevano conquistata subito. Ha uno stile di scrittura meraviglioso e particolare e vorrei rileggere l’intera saga.
~Mon

La bussola d’oro
Philip Pullman

Mi è venuta voglia di rileggere la trilogia di Pullman considerando che è uscito da poco il quarto libro legato alla serie. Ricordo di averli letti tutti forse all’inizio del liceo e mi piacerebbe vedere se li apprezzerei allo stesso modo adesso.
~Mon

Il cavaliere d’inverno
Paullina Simons

Il cavaliere d’inverno è un libro di cui mi sono innamorata perdutamente alla prima lettura. Da poco ho trovato una bellissima edizione in libreria e mi sono regalata l’intera trilogia cartacea che non vedo l’ora di rileggere.
~Kia

Qualcosa
Chiara Gamberale

Altro libro, Qualcosa, letto in digitale e poi comprato cartaceo un po’ perché mi è piaciuto davvero molto e un po’ per rendere giustizia ai disegni a colori che accompagnano l’intera storia. Lo vorrei quindi rileggere per apprezzare appieno i disegni che sul Kobo perdono un po’.
~Kia

Il circo della notte
Erin Morgenstern

Non c’è molto da dire. Uno dei miei libri preferiti, consigliato a chiunque che presto mi regalerò nella nuova edizione di Rizzoli per l’ennesima rilettura.
~Kia

1 2 3 4