Warning: Illegal offset type in /membri/ikigai/wp-includes/post.php on line 1770
a court of thornes and roses Archivi - Ikigai

a court of thornes and roses

Recensione: La corte di rose e spine di Sarah J. Maas

Buongiorno lettori!
Oggi mentre pubblico questa recensione mi sembra di sentire il rullo dei tamburi perché finalmente una delle mie serie preferite degli ultimi anni inizia a essere pubblicata in Italia.
Sto parlando di ‘La corte di rose e spine’ di Sarah J. Maas che adoro e che ho riletto fin troppe volte.
Esce oggi per Mondadori il primo volume e l’ho riletto qualche settimana fa proprio per questa recensione.

la corte di rose e spine cover
La corte di rose e spine
di Sarah J. Maas
Serie:

La corte di rose e spine

~
Editore:

Mondadori Chrysalide

~
Pagine:
408
~
Uscita:
19 marzo 2019
~
Link:

Amazon

,

GoodReads

“Un paio di occhi dorati brillavano nella boscaglia accanto a me. La foresta era silenziosa. Il vento non soffiava più. Persino la neve aveva smesso di scendere. Quel lupo era enorme. Il petto mi si strinse fino a farmi male. E in quell’istante mi resi conto che la mia vita dipendeva da una sola domanda: era solo? Afferrai l’arco e tirai indietro la corda. Non potevo permettermi di mancarlo. Non quando avevo una sola freccia con me.” Una volta tornata al suo villaggio dopo aver ucciso quel lupo spaventoso, però, la diciannovenne Feyre riceve la visita di una creatura bestiale che irrompe a casa sua per chiederle conto di ciò che ha appena fatto. L’animale che ha ucciso, infatti, non era un lupo comune ma un Fae e secondo la legge “ogni attacco ingiustificato da parte di un umano a un essere fatato può essere ripagato solo con una vita umana in cambio. Una vita per una vita”. Ma non è la morte il destino di Feyre, bensì l’allontanamento dalla sua famiglia, dal suo villaggio, dal mondo degli umani, per finire nel Regno di Prythian, una terra magica e ingannevole di cui fino a quel momento aveva solamente sentito raccontare nelle leggende. Qui Feyre sarà libera di muoversi ma non di tornare a casa, e vivrà nel castello del suo rapitore, Tamlin, che, come ben presto scoprirà la ragazza, non è un animale mostruoso ma un essere immortale, costretto a nascondere il proprio volto dietro a una maschera. Una creatura nei confronti della quale, dopo la fredda ostilità iniziale, e nonostante i rischi che questo comporta, Feyre inizierà a provare un interesse via via più forte che si trasformerà ben presto in una passione dirompente. Quando poi un’ombra antica si allungherà minacciosa sul regno fatato, la ragazza si troverà di fronte a un bivio drammatico. Se non dovesse trovare il modo di fermarla, sancirà la condanna di Tamlin e del suo mondo…

Libri nella serie:
[#1] La corte di rose e spine
[#2] A Court of Mist and Fury (non ancora tradotto)
[#3] A Court of Wings and Ruin (non ancora tradotto)
[#3.1] A Court of Frost and Starlight (non ancora tradotto)

 
Premessa dovuta prima di iniziare: ho già letto l’intera serie più volte quindi potrei essere condizionata da questo, ma non ci saranno spoiler futuri ovviamente e cercherò di non farmi influenzare nel giudizio di questo libro dalla mia conoscenza dei successivi.

La corte di rose e spine è un retelling della fiaba de ‘La bella e la bestia’, quindi a grandi linee la trama la potete immaginare. La protagonista è Feyre, una ragazza giovanissima, costretta a cacciare in foreste estremamente pericolose per procurarsi il cibo per mantenere sè stessa e la sua famiglia. Durante una delle battute di caccia uccide un enorme lupo e riporta a casa la sua pelliccia per poterla vendere e guadagnarci qualcosa. Da qui iniziano i problemi. Il villaggio di Feyre si trova a pochi giorni di viaggio dalle terre abitate dalle fate. È proprio uno dei sovrani delle fate che si presenterà da lì a poco a casa di Feyre con lo scopo di ottenere vendetta per la morte del lupo, un suo suddito. Feyre viene messa quindi davanti ad una scelta: morire subito o seguire Tamlin, il sovrano della corte di Primavera, nel suo regno.
Questo è l’incipit e potete immaginare che le cose si evolveranno in maniera incredibile durante la narrazione.

Feyre è una protagonista estremamente coraggiosa e determinata. Si adatta bene alle nuove situazioni e non è di certo il tipo di donna che sta ferma e si lascia trascinare dagli eventi. È proattiva, vuole imparare e non essere mai messa in disparte. In questo libro gliene capitano davvero di tutti i colori e, per essere una ragazza mortale catapultata in un mondo di immortali, se la cava egregiamente.

L’autrice non è certo famosa per creare pochi personaggi. I suoi libri, infatti, sono pieni zeppi di personaggi che continuano ad apparire e a volte non vengono caratterizzati correttamente, ma quelli ricorrenti sono ben distinti, ognuno con le sue caratteristiche fisiche e caratteriali ed è impossibile non apprezzarli.
Tamlin è affascinante, potente, disposto a tutto per Feyre e per il suo regno. L’ho apprezzato durante tutto il libro, anche se mi è caduto un po’ verso la fine. Diciamo che la situazione un po’ lo giustificava, ma avrei voluto vedere un po’ di iniziativa in più.
Lucien è un altro personaggio interessante, per la sua amicizia con Tamlin e, più avanti, con Feyre. È un uomo leale e disposto veramente a tutto per le persone che ama. Ha sofferto molto a causa della sua famiglia e lo vediamo combattere spesso tra il suo ruolo di amico e quello di suddito.
Menzione speciale per Rhysand, così misterioso e crudele. Attira subito l’attenzione con la sua energia magnetica e si rivelerà un personaggio chiave nella trama.

Il punto forte di questo libro e della serie, però, è il world building. La Maas ha creato un mondo intero e ha descritto piuttosto bene soprattutto il mondo delle fate. Diviso in sette corti: Primavera, Estate, Autunno, Inverno, Alba, Giorno e Notte. Ognuna è governata da un High Lord e oltre alle fate bellissime e fortissime e immortali che impareremo a conoscere è abitata da fate particolari, con caratteristiche a volte bellissime a volte spaventose. Imparare a conoscere i vari angoli del mondo delle fate mi è piacuto tantissimo e nei libri successivi si scopre sempre di più, mano a mano che Feyre impara a muoversi in questi nuovi luoghi.

Sono sicura che la parte finale vi lascerà a bocca aperta, ma per fortuna non c’è un cliffhanger troppo grande, quindi non dovreste avere troppi problemi ad aspettare il successivo (il mio preferito). Non vedo l’ora di parlarvi anche di quello, ma intanto che ne dite di farmi sapere qui sotto nei commenti cosa ne pensate di questo primo libro?

Letture del mese – Maggio 2017

mon firma

Titolo: Hyperversum Ultimate
Autore: Cecilia Randall
Genere: Romance, Storico
Pagine: 344
 
Recensione
Goodreads
 
Titolo: A Court of Wings and Ruin (A Court of Thorns and Roses #3)
Autore: Sarah J. Maas
Genere: Fantasy, Romance
Pagine: 699
 
Goodreads
 
Titolo: One S’more Summer
Autore: Beth Merlin
Genere: Romance
Pagine: 216
 
Goodreads
 
Titolo: Throne of Glass (Throne of Glass #1)
Autore: Sarah J. Maas
Genere: Fantasy, Romance
Pagine: 404
 
Goodreads
 
Titolo: Crown of Midnight (Throne of Glass #2)
Autore: Sarah J. Maas
Genere: Fantasy, Romance
Pagine: 418
 
Goodreads
 

divisore dx

 

kiafirma

cose che non voglio dimenticare cover
Titolo: Cose che non voglio dimenticare
Autore: Lara Avery
Genere: Romance, Young Adult
Pagine: 339
 
Recensione
Goodreads
 

Titolo: Le mamme ribelli non hanno paura
Autore: Giada Sundas
Genere: Contemporary
Pagine: 204
 
Recensione
Goodreads
 

le mamme ribelli non hanno paura cover
Titolo: The Crown and the Arrow (The Wrath and the Dawn #0.5)
Autore: Reneée Ahdieh
Genere: Romance, Fantasy
Pagine: 11
 
Goodreads
 

Titolo: Amore senza limite (Saints of Denver #1)
Autore: Jay Crownover
Genere: New Adult
Pagine: 287
 
Recensione
Goodreads
 
amore senza limite cover
fiore di cactus cover
Titolo: Fiore di cactus
Autore: Francesca Lizzio
Genere: Romance
Pagine: 187
 
Recensione
Goodreads
 

Titolo: La rosa del califfo (The Wrath and the Dawn #2)
Autore: Renée Ahdieh
Genere: Romance, Fantasy
Pagine: 384
 
Recensione
Goodreads
 
la rosa del califfo cover

Teaser Tuesday #102

Ma buongiorno!
Oggi nuovo Teaser Tuesday e viene direttamente da un libro che ho divorato e di cui spero di leggere a breve il seguito che se ricordo giusto dovrebbe uscire a maggio!

teaser tuesday

One breath, the study was intact.
The next, it was shards of nothing, a shell of a room.
None of it had touched me from where I had dropped to the floor, my hands over my head.
Tamlin was panting, the ragged breaths almost like sobs.
I was shaking—shaking so hard I thought my bones would splinter as the furniture had—but I made myself lower my arms and look at him.
There was devastation on that face. And pain. And fear. And grief.
Around me, no debris had fallen—as if he had shielded me.
Tamlin took a step toward me, over that invisible demarcation.
He recoiled as if he’d hit something solid.
“Feyre,” he rasped.
He stepped again—and that line held.
“Feyre, please,” he breathed.
And I realized that the line, that bubble of protection …
It was from me.
A shield. Not just a mental one—but a physical one, too.
I didn’t know what High Lord it had come from, who controlled air or wind or any of that. Perhaps one of the Solar Courts. I didn’t care.
“Feyre,” Tamlin groaned a third time, pushing a hand against what indeed looked like an invisible, curved wall of hardened air. “Please. Please.”
Those words cracked something in me. Cracked me open.
Perhaps they cracked that shield of solid wind as well, for his hand shot through it.
Then he stepped over that line between chaos and order, danger and safety.
He dropped to his knees, taking my face in his hands. “I’m sorry, I’m sorry.”
I couldn’t stop trembling.
“I’ll try,” he breathed. “I’ll try to be better. I don’t … I can’t control it sometimes. The rage. Today was just … today was bad. With the Tithe, with all of it. Today—let’s forget it, let’s just move past it. Please.”
I didn’t fight as he slid his arms around me, tucking me in tightly enough that his warmth soaked through me.

Chapter 10  – A COURT OF MIST AND FURY di Sarah J. Maasdivisore dx

a court of mist and fury cover

Feyre survived Amarantha’s clutches to return to the Spring Court—but at a steep cost. Though she now has the powers of the High Fae, her heart remains human, and it can’t forget the terrible deeds she performed to save Tamlin’s people.

Nor has Feyre forgotten her bargain with Rhysand, High Lord of the feared Night Court. As Feyre navigates its dark web of politics, passion, and dazzling power, a greater evil looms—and she might be key to stopping it. But only if she can harness her harrowing gifts, heal her fractured soul, and decide how she wishes to shape her future—and the future of a world cleaved in two.

With more than a million copies sold of her beloved Throne of Glass series, Sarah J. Maas’s masterful storytelling brings this second book in her seductive and action-packed series to new heights.

mon firma

Letture del mese – Febbraio 2017

mon firma

Titolo: Royally Screwed
Autore: Emma Chase
Genere: Romance
Pagine: 276
 
Recensione
Goodreads
 
Titolo: Onde di Velluto
Autore: Chiara Venturelli
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 350
 
Recensione
Goodreads
 
Titolo: Il Principe (The Infernal Devices #2)
Autore: Cassandra Clare
Genere: Paranormal Fantasy
Pagine: 502
 
Goodreads
 
Titolo: Illuminae(The Illuminae Files #1)
Autore: Amy Kaufman & Jay Kristoff
Genere: Science Fiction
Pagine: 599
 
Goodreads
 
Titolo: A Court of Mist and Fury (A Court of Thorns and Roses #2)
Autore: Sarah J. Maas
Genere: Fantasy
Pagine: 626
 
Goodreads
 
Titolo: Melt
Autore: Deborah Bladon
Genere: Romance
Pagine: 599
 
Goodreads
 

divisore dx

 

kiafirma

Titolo: Onde di Velluto
Autore: Chiara Venturelli
Genere: Romance
Pagine: 350
 
Goodreads
 
Titolo: Cinquanta sfumature di nero (Fifty Shades #2)
Autore: E.L.James
Genere: Romanzo storico
Pagine: 594
 
Goodreads
 
rating 3
Titolo: The Chemist
Autore: Stephenie Meyer
Genere: Thriller
Pagine: 546
 
Goodreads
 
rating 4