Warning: Illegal offset type in /membri/ikigai/wp-includes/post.php on line 1770
cassandra clare Archivi - Pagina 4 di 5 - Ikigai
Crea sito

cassandra clare

Tornando a “Le Origini” degli Shadowhunter: terza tappa

Buongiorno a tutti!
Siamo arrivati alla terza tappa di questa nostra lettura di gruppo de “Le Origini”, l’iniziativa che stiamo portando avanti insieme a tanti meravigliosi blog. Se ancora non li seguiti, vi lascio qui i link perché dovete assolutamente; Airals World Se ne leggon di libri, Chronicles of a Bookaholic, Il Salotto del Gatto libraio, Se solo sapessi dire, Leggendo Viaggiando, Libera tra i Libri, Lily’s Bookmark, Words of books (che ha sfornato dei meravigliosi banner per tutte noi, facciamole un applauso!).

Prima di passare agli approfondimenti che riguardano la nostra tappa, vi lascio il riassunto degli ultimi capitoli del primo volume, L’Angelo. Se non lo avete finito affrettatevi che dalla prossima volta si inizia a parlare del secondo libro.

Recap

 

Il quattordicesimo capitolo è terminato con la fine della lotta contro gli automi alle porte dell’Istituto. Will e Thomas accorrono per portare Jem, svenuto durante la lotta, all’interno. Scopriamo quindi la verità sulla “malattia” di Jem. Il ragazzo è stato torturato da un demone ed è diventato dipendente da una droga che prima o poi lo ucciderà, ma senza di essa morirebbe prima e molto dolorosamente. Mentre Jem rivela il suo segreto a Tessa, Nate fornisce importanti informazioni che permettono al gruppo di organizzare un attacco contro De Quincey. Partono tutti tranne i ragazzi, ma mentre sono via arriva Mortmain che attira Will e Jem in una trappola. All’istituto rimangono solo le ragazze con Sophie, Thomas, Agatha e Nate, oltre ovviamente a Mortmain. L’uomo si rivela essere il cattivo più pericoloso e attacca l’Istituto ormai privo di protezione. Agatha muore quasi subito e Thomas fa di tutto per proteggere Tessa e le altre ragazze che tentano di fuggire. Scopriamo quindi che Nate li ha traditi e che Mortmain sa molto sul passato di Tessa e su ciò che lei è. Mortmain vorrebbe che la ragazza andasse via con lui ed è terrorizzato dall’idea che si faccia del male. Tessa ne approfitta e si salva fingendo un suicidio. Nel frattempo Will e Jem tornano all’Istituto e arrivano nel momento in cui Tessa si sta ancora fingendo morta e Mortmain fugge. Alla fine di tutto Charlotte chiede a Tessa di rimanere all’istituto che ormai è diventato la sua casa, ma Will non la prende affatto bene e i due litigano.

Il genere

 

La trilogia che stiamo leggendo, ma anche il resto dei libri che compongono la Saga degli Shadowhunters scritta da Cassandra Clare cade sotto il genere letterario chiamato urban fantasy. Ma di cosa si tratta esattamente? Cerchiamo di capirlo insieme. Girovagando un pochino per internet ho scoperto che l’urban fantasy è un sottogenere del fantasy che viene definito dal luogo in cui si svolge la storia: tendenzialmente si tratta di un paesaggio urbano. L’urban fantasy come genere non ha limitazioni temporali e può quindi essere ambientato in ogni epoca. I libri della Clare sono un ottimo esempio di ciò, infatti Le Origini sono ambientate in epoca vittoriana, mentre la nota saga “The Mortal Instruments” si svolge in tempi moderni.
Importante notare come tendenzialmente nei libri urban fantasy si parla del mondo reale che viene però riempito di elementi fantasy come alieni, creature mitologiche, esseri paranormali etc.

Mi sembrava interessante fare un paragaone con il paranormal romance visto che potrebbe essere facile fare confusione, infatti secondo varie fonti i due generi condividono quasi il 90% delle loro caratteristiche con la fondamentale differenza che il paranormal romance è totalmente incentrato sulla relazione tra due personaggi. Per capire se il libro che state leggendo è un urban fantasy provate a chiedervi se togliendo la relazione tra i protagonisti la storia starebbe comunque in piedi. In caso di risposta affermativa beh, avrete trovato il genere del vostro romanzo.

L’autrice

 

Ragazzi, si scoprono sempre cose nuove. Sarà che sono ignorante in materia, ma ho scoperto che Cassandra usa uno pseudonimo. Il suo vero nome è Judith Rumelt ed è nata a Teheran. Cassandra ha viaggiato parecchio nella sua vita e ha vissuto in diversi paesi europei durante i suoi primi anni di vita. È un’appassionata di libri e scrive fin dai tempi della scuola. Ha iniziato a scrivere il primo libro della saga The Mortal Instruments nel 2004, ma ho scoperto che prima di allora scriveva fanfiction. Una delle sue più famose è The Draco Trilogy, basata su Draco Malfoy, personaggi di Harry Potter. Ricordo di averne sentito parlare intorno al 2006, ma non sono mai riuscita a leggerla. Sempre dalla sua biografia sul sito ho scoperto che le assomiglio un po’ perché dice di non riuscire a lavorare da casa perché si distrae troppo con i suoi gatti e con la tv e la capisco. Io ero uguale all’università.
Cassandra è diventata piuttosto famosa negli anni e i suoi libri sono stati tradotti in svariate lingue e sono diventati prima un film, purtroppo non andato benissimo, e successivamente una serie tv che sì, guardavo, ma mi ha stufata. Diciamo che la qualità delle trasposizioni lascia mooolto a desiderare.
Concludo raccontandovi una piccola curiosità che probabilmente già saprete, ma che io ho scoperto girovagando. Cassandra è stata accusata due volte di plagio, una del 2006 riguardo alla sua The Draco Trilogy in cui si affermava avesse copiato interi dialoghi e scene da altre autrici e autori oppure da note serie tv, mentre una seconda volta qualche mese fa e questo giro proprio per la saga degli Shadowhunters. La seconda accusa è stata mossa da un’altra autrice che ha scritto una saga chiamata Dark Hunters che racconta di guerrieri che combattono gli esseri oscuri per proteggere l’umanità. Insomma, le similitudini ci sono, ma ormai molti libri si assomigliano.

Ovviamente se qualcuno di voi appassionati dovesse avere altre curiosità da condividere con noi vi invito a commentare qui sotto. Io e Kia da novellina siamo sempre pronte a scoprire cose nuove sugli autori che leggiamo.

Detto questo vi lascio alle bellissime foto che ci avete mandato per la prima sfida che ha lanciato Cee nel primo post. Kia ha fatto un meraviglioso collage e tutte le ragazze sono state bravissime. Facciamo quindi i complimenti a Elisa, Ilaria, Leryn, Clary, Cee, Kia, Grazia Spaccia Libri, Arba e Maria Cristina.

Aggiungiamo all’ultimo anche la foto di Cate che ce l’ha mandata ieri sera:

mon firma

Teaser Tuesday #100

Wow, non ci credo che siamo già al centesimo Teaser Tuesday!
Oggi vi lascio un pezzetto di un libro che ho letteralmente divorato e ammetto di non vedere l’ora di buttarmi nel terzo libro della trilogia. Voi li avete letti? Io conto di passare a leggere anche tutti gli altri libri della Clare perché mi sono presa malissimo.

teaser tuesday

Lo sguardo che Jem rivolse a Will era stanco e affettuoso, uno sguardo familiare, e Tessa si rese conto che, sebbene nell’immaginarli come fratelli avesse sempre pensato a Will come al maggiore, a quello che si prendeva cura di entrambi, e a Jem come al minore, la realtà era molto più complicata.

—Non lo so. Ma mi viene da pensare che Mortmain stia conducendo da un pezzo il suo gioco — rispose Jem. — In qualche modo sapeva esattamente dove ci avrebbero condotto le nostre ricerche, e ha preparato questo… incontro, in modo da terrorizzarci. Vuole ricordarci chi è ad avere il coltello dalla parte del manico.

Tessa rabbrividì. — Non so cosa voglia da me, Jem. Quando mi ha rivelato che è stato lui a crearmi, era come se dicesse che poteva distruggermi altrettanto facilmente.

Il braccio caldo del ragazzo toccò quello di Tessa. — Tu non puoi essere distrutta. E Mortmain ti sottovaluta. Ti ho visto usare quel ramo contro l’automa…

— Non è bastato. Se non fosse stato per il mio angelo… — Tessa sfiorò il ciondolo che portava al collo. — L’automa l’ha toccato ed è indietreggiato. Un altro mistero che non capisco. Mi ha già protetto, e oggi l’ha fatto di nuovo, mentre in altre situazioni rimane inerte. È un mistero, come il mio talento.

— Che fortunatamente non hai dovuto usare per trasformarti in Starkweather. Sembrava tutto contento di darci la documentazione su Shade.

— Grazie al cielo! Non morivo certo dalla voglia di trasformarmi in lui. Sembra un uomo talmente sgradevole, amaro. Ma se si rivelerà necessario… — Tessa prese qualcosa dalla tasca e lo tenne sollevato, qualcosa che scintillava alla luce fioca della carrozza. — Un bottone — disse in tono compiaciuto. — Gli è caduto dal polsino della giacca questa mattina, e l’ho raccolto.

Jem sorrise. — Ben fatto! Sapevo che non ci saremmo pentiti di averti portato con noi… — Le sue parole furono interrotte da un accesso di tosse.

La ragazza lo guardò allarmata, e perfino Will fu strappato dal suo muto sconforto e si girò verso l’amico.

Jem tossì di nuovo, con la mano premuta contro la bocca, ma quando la allontanò non c’erano tracce di sangue.

Tessa vide le spalle di Will rilassarsi.

Capitolo 6  – IL PRINCIPE di Cassandra Claredivisore dx

royally screwed cover

In una Londra vittoriana fosca e inquietante, e nel suo magico mondo nascosto, Tessa Gray crede di avere finalmente trovato tranquillità e sicurezza con gli Shadowhunters, i cacciatori di demoni, che proteggono lei e il suo terribile potere dalle mire del perfido Mortmain.
Ma con lui e il suo esercito di automi ancora in azione, il Consiglio vuole spodestare Charlotte Fairchild, per affidare il comando a Benedict Lightwood, uomo senza scrupoli e affamato di potere. Nella speranza di salvare Charlotte, Will, Jem e Tessa decidono di svelare i segreti del passato di Mortmain e scoprono sconvolgenti legami fra gli Shadowhunters e la chiave del mistero dell’identità di Tessa.
La ragazza, intrappolata nei sentimenti che prova per Will e Jem, si trova a dover compiere una scelta cruciale quando scopre in che modo gli Shadowhunters abbiano contribuito a fare di lei “un mostro”. Sconvolta, Tessa è tentata di schierarsi con il fratello Nate dalla parte di Mortmain. Ma a chi è davvero fedele? E chi ama, nel profondo del suo cuore? Soltanto lei può scegliere se salvare gli Shadowhunters di Londra oppure distruggerli per sempre.

mon firma

Letture del mese – Gennaio 2017

mon firma

Titolo: Postmortem (Kay Scarpetta #1)
Autore: Patricia Cornwell
Genere: Thriller
Pagine: 342
 
Recensione
Goodreads
 

Titolo: I nostri cuori chimici
Autore: Krystal Sutherland
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 320
 
Recensione
Goodreads
 

Titolo: All the ugly and wonderful things
Autore: Bryn Greenwood
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 346
 
Goodreads
 

Titolo: L’Angelo (The Infernal Devices #1)
Autore: Cassandra Clare
Genere: Fantasy
Pagine: 474
 
Goodreads
 

divisore dx

 

kiafirma

i love shopping cover
Titolo: I Love Shopping
Autore: Sophie Kinsella
Genere: Romance, Chick Lit
Pagine: 299
 
Goodreads
 

Titolo: L’ombra del vento (Il cimitero dei libri dimenticati #1)
Autore: Carlos Ruiz Zafon
Genere: Romanzo storico
Pagine: 441
 
Goodreads
 
rating 4.5

l'ombra del vento cover
l'angelo cover
Titolo: L’angelo (Shadowhunters – Le Origini #1)
Autore: Cassandra Clare
Genere: Urban fantasy, Steampunk
Pagine: 474
 
Goodreads
 

rating 4

Titolo: Quello che c’è tra noi
Autore: Huntley Fitzpatrick
Genere: Romance, Young Adult
Pagine: 432
 
Goodreads
 

quello che c'è tra noi cover

Tornando a “Le Origini” degli Shadowhunters

Buongiorno!
Per oggi niente segnalazioni, recensioni o rubriche. Oggi siamo qui per presentarvi un’iniziativa, credo la più articolata da quando siamo qui, nel nostro angolino libroso. Siete pronti?

Le blogger di Legger-mente, Airals World Se ne leggon di libri, Libera tra i Libri, Lily’s Bookmark, Il Salotto del Gatto libraio, Leggendo Viaggiando, Chronicles of a Bookaholic, Words of books e noi due non vediamo l’ora di leggere con voi la trilogia “Le Origini” di Cassandra Clare.

L’invito è rivolto a Mondani, Shadowhunters, Fate, Vampiri e Lupi Mannari. 😉

banner_shadowhunters

“L’Angelo”, “Il Principe” e “La Principessa” ci faranno compagnia per i prossimi tre mesi (fino a fine aprile). Ammetto che io stessa non avevo mai letto questa serie, era lì, nella TBR e questa proposta da parte di Leryn è capitata a fagiolo.

Dalla regia mi dicono che conoscerete una generazione di Shadowhunters che non ha nulla da invidiare a Jace Herondale e Alec Lightwood, anzi, forse li amerete ancora più, grazie alla magia che solo la carta e l’inchiostro sanno creare.

Iscriversi al gruppo di lettura Tornando a “Le Origini” degli Shadowhunters è facilissimo:
– Seguite i nostri Blog (obbligatorio)
– Seguite le nostre pagine Facebook in modo da rimanere sempre aggiornati sull’iniziativa (facoltativo)
– Compilate il Google Form qui sotto

Legger-mente
Blog
FB
Airals World Se ne leggon di libri
Blog
FB
Libera tra i libri
Blog
FB
Lily’s Bookmark
Blog
FB
Il salotto del gatto libraio
Blog
FB
LeggendoViaggiando
Blog
FB
Chronicles of a bookaholic
Blog
FB
Words of books
Blog
FB
Ikigai – di libri e altre passioni
Blog
FB

 

Se avete un Blog anche voi, saremmo felici se metteste nella vostra barra laterale il Banner di Tornando a “Le Origini” degli Shadowunters. Qui sotto trovate il codice per inserirlo.

<a href="https://ikigai.altervista.org/tornando-le-origini-degli-shadowhunters/" target="_blank"><img src="https://ikigai.altervista.org/wp-content/uploads/2017/01/banner_shadowhunters.jpg" border="0" alt="ikigai shadowhunters" /></a>

Potete iniziare “L’Angelo” già oggi, se volete.
Il primo febbraio sul Blog Legger-mente troverete la prima Tappa nella quale inizieremo a commentare questa avvincente storia e vi proporremo una piccola Sfida.
I Lettori hanno sempre una marcia in più e sono sicura che ce lo dimostrerete con i nostri piccoli giochi.

langelo
Tessa Gray, orfana sedicenne, lascia New York dopo la morte della zia con cui viveva e raggiunge il fratello ventenne Nate, a Londra. Unico ricordo della vita precedente, una catenina con un piccolo angelo dotato di meccanismo a molla, appartenuto alla madre. Quando il fratello maggiore scompare all’improvviso, le ricerche portano la ragazza nel pericoloso mondo sovrannaturale della Londra vittoriana. Sarà rapita, ingannata, sfruttata per la sua straordinaria capacità di trasformarsi e assumere l’aspetto di altre persone. La salveranno due Shadowhunters, Will e Jem, destinati a combattere i demoni, nonché a mantenere l’equilibrio tra i Nascosti e fra questi e gli umani. Tessa sarà costretta a fidarsi. Si unirà a loro nella lotta contro i demoni per poter imparare a controllare i propri poteri e riuscire finalmente a trovare Nate. Ma tutto ciò la porterà al cuore di un arcano complotto che minaccia di distruggere gli Shadowhunters, e le farà scoprire che l’amore può essere la magia più pericolosa di tutte.

calendario_shadowhunters

Quindi, che aspettate ad iscrivervi? <3

kiafirma