Crea sito

greys anatomy

Weekly Recap #13

Il Weekly Recap torna a popolarsi di puntate questa settimane. I finali di stagione stanno arrivano, ma per fortuna sono ricominciate altre serie. Diamo un glorioso bentornato a Game of Thrones, che ha cominciato la stagione con grande sfortuna. Immagino che chiunque guardi la serie sappia dei quattro episodi che sono stati rilascati la settimana scorsa e sono quindi disponibili in internet. Io e Kia abbiamo deciso di seguire la programmazione normale, quindi abbiamo guardato solo la prima puntata. Detto questo, vi lascio al Recap 😉

Scorpion 1×21
Episodio pieno di tensione ed emozioni forti. Sono riuscita ad immedisimarmi con ogni personaggio e con ogni sentimento e penso che questa sia uno dei punti di forza della serie. Nonostante i protagonisti siano lontani anni luce da una persona comune in fatto di intelletto e connessioni umane, ci sono momenti in cui quelle differenze si annullano e riusciamo a comprenderli, a vederli meno robot e più “veri”. Walter scopre finalmente quello che Gabe gli sta nascondendo da anni e crolla. Non riesce ad accettare che l’uomo non gli abbia rivelato informazioni così importanti e si vede chiaramente che la cosa gli fa male. Gabe, che ho visto sempre come un padre per Walter, si fa da parte per fare il modo che il ragazzo riesca a lavorare senza essere distratto dai loro problemi.
I miei desideri di rivedere più spesso Ralph sono stati esauditi, perché in questa puntata il bambino è parte del team, anche se non avrebbe dovuto. Si rivela incredibilmente sveglio e coraggioso quando salva tutti sigillando un passaggio da cui sarebbe potuta uscire una sostanza tossica, mettendosi però in grave pericolo. Questo porta Paige a prendere una decisione molto difficile, che ha gravi ripercussioni su Walter e sul loro rapporto. Da una parte posso capire la scelta della donna, dall’altra spero – e sono abbastanza convinta – cambi idea in fretta. Il finale mi ha lasciata in ansia, anche se so che non succederà niente di grave. Aspetto con trepidazione la prossima puntata, che segnerà la fine di questa prima stagione di Scorpion. Per fortuna la seconda stagione è già stata confermata!!

 

Grey’s Anatomy 11×20
Ehm…questa puntata non mi è andata giù. Nella mia mente c’è un miscuglio di rassegnazione, noia, frustrazione e c’è una vocina che chiede continuamente: “Perché?!”. Immagino stiate pensando che io sia completamente pazza, ma giuro, lo sono solo un po’. Il riassunto in breve? Un aereo è caduto portando un sacco di feriti all’ospedale, Arizona e Meredith vanno in panico, Alex corre a destra e a manca per aiutare la Robbins che però dopo un po’ lo manda al diavolo, Derek è scomparso e tutti gli altri, invece di concentrarsi sui pazienti, raccontano a chiunque quello che è successo ai nostri protagonisti durante l’incidente aereo di qualche anno fa. Non parliamo dI Owen e Amelia che mi viene da sbattere la testa contro il muro. Per prima cosa, posso capire che Meredith e Arizona siano andate in panico, ma sicuramente chiedere ogni due minuti se stanno bene non aiuta. Seconda cosa, sentire Jo parlare di Lexie come se fosse gossip è stato un colpo al cuore. Manca a tutti noi e lei ne ha parlato come se fosse la sorella segreta di Meredith scappata a Las Vegas invece della sorella che tutti amavano morta in uno degli incidenti più gravi della serie. L’unico momento che ho apprezzato davvero è stato il discorso che Callie ha fatto ad Arizona quando quest’ultima ha scoperto che ad averle effettivamente tagliato la gamba era stato Alex. Le due condividono un bellissimo momento ed è stato stupendo vederle unite di nuovo, anche se solo per poco.
Mi impegno per parlare due secondi di Owen e Amelia, anche se, davvero, vorrei prenderli a sberle per farli svegliare. Entrambi sono testardi e orgogliosi e hanno una paura assurda di essere feriti e ferire l’altro. Ma a causa di queste paure si stanno allontanando e stanno sprecando un’occasione incredibile per tornare ad essere felici. Mettessero da parte una buona volta l’orgoglio e ammettessero i loro timori, forse potrebbero arrivare ad una soluzione.
Insomma puntata pessima, ma ovviamente è solo una mia opinione. Attendo la prossima sperando che sia meglio, anche se, ammettiamolo, non me ne può importare di meno di sapere dove è finito Derek. Tenete incrociate le dita, magari ci regalano comunque una puntata decente.

 

Outlander 1×10
Faccio fatica a scrivere qualcosa di costruttivo su questa puntata perché non mi ha lasciato più di tanto. Claire e Jaime che si divertono tra le lenzuola sono sempre molto interessanti, ma lo show non si può basare solo sul meraviglioso fondoschiena che si ritrova il nostro scozzese preferito. Mi è piaciuta la scena in cui Claire si confronta con Laoghaire (dovreste sentirmi pronunciare questo nome, è uno spasso), perché si vede che è pronta a lottare per il suo uomo. Altra scena che mi è piaciuta e mi ha fatto venire i brividi, come mi era successo leggendo il libro, è quella sulla collina con il neonato. La storia è tragica e per noi poco accettabile e comprensibile e Claire fa fatica a lasciarlo semplicemente andare.
Tutta la storia con il Duca, per quanto importante, non mi ha lasciato niente, quindi scusate, ma non so veramente che dirvi, se non che l’attore che lo interpreta ha fatto un ottimo lavoro. L’ha reso un personaggio particolarmente intrigante.
Odio Geillis con tutto il cuore e le sue azioni sono terribili. Il marito è morto a causa sua e riesce a mettere nei guai Claire senza nemmeno pentirsene. Ho sempre pensato fosse pazza mentre leggevo, ma vederla agire nella serie me l’ha fatta disprezzare ancora di più.
Il finale fa pensare al peggio e spero di vedere presto la prossima puntata perché sono curiosa di vedere come hanno reso le scena che sta arrivando.

 

Once Upon A Time 4×17
Sono ancora shockata da questa puntata. I soliti personaggi passano in secondo piano perché i veri protagonisti di questo episodio sono Rumple, Robin, Marian e Zelena. Il tutto è un enorme flashback praticamente, perché finalmente scopriamo cosa è successo a Robin e cosa ha combinato Gold appena dopo essere stato bandito da Storybrooke. Alternate alle scene ambientate a New York, l’episodio ci racconta. tramite altri flashback, come le strade del ladro più famoso di sempre e Rumple si sono incrociate. La storia l’ho trovata interessante e mai noiosa, cosa nuova per me, che di solito odio i flashback in maniera incredibile. Rumple vuole che Robin rubi una pozione per guarire il cuore da una strega ad Oz e, nel farlo, il ladro incontra Will Scarlet. Capiamo anche perché i due si conoscono. A New York, invece, vediamo la famigliola felice (beh, felice direi di no, ma almeno ci provano) cercare la casa appartenuta a Neal. Regina infatti gli ha dato le chiavi per avere un posto in cui stare. Tra un inseguimento a cavallo e un furto di borse, i tre si sistemano per iniziare la loro nuova vita. Ovviamente arriva Rumple a rompere le scatole, ma si sente male e viene portato all’ospedale. Qui fa un nuovo fatto con Robin, che si ritroverà a dover rubare la stessa pozione di anni e anni prima. La svolta geniale che gli autori ci regalano, però, reguarda Marian. Spero abbiate già visto la puntata perché questo è decisamente spoiler, ma devo condividere la mia gioia con voi (anche se forse non dovrei essere così contenta): Marian è morta e Zelena, che invece sembra non morire mai, ha preso le sue sembianze. Quella donna è geniale e un cattivo eccezionale, ma soprattutto, se Marian è morta, possiamo tornare a sperare per il lieto fine di Regina. La puntata finisce con la nostra Evil Queen che viene posta davanti ad una scelta impossibile e sono dannatamente curiosa di scoprire che cosa deciderà. Per fortuna, la prossima puntata arriva in fretta. Rivedere Zelena e Robin è stato un piacere e non vedo l’ora di vedere cosa hanno in serbo per noi.

 

Game of Thrones 5×01
Abbiamo atteso quasi un anno per vedere questa puntata e le aspettative non sono state deluse. Nonostante il rilascio anticipato dei primi 4 episodi ci abbia lasciate un po’ sconfortate perché non sapevamo se vederle tutte o meno, alla fine abbiamo deciso di vederne una a settimana come se non fosse mai successo nulla.
La puntata mostra quasi tutti i personaggi principali (tranne Arya, maledetti loro). Inizia con un flashback in cui una giovanissima Cersei (già cattiva come non mai) interroga una donna circa il suo futuro che si prospetta tutto tranne che roseo anche se perfettamente azzeccato. Ho riso per metà della premonizione.
La vediamo poco dopo, ormai adulta, che piange la morte del padre e se la prende con Jaime che, poverino, si fa insultare senza ribattere. Tyrion, epico come sempre, arriva a casa di Illyrio (ve lo ricordate dalla prima stagione?), dove Varys, colui che lo ha portato lì, gli rivela che c’è un piano in atto per portare Daenerys a regnare come Regina dei Sette Regni e che vogliono che Tyrion li aiuti. Da brava amante sia di Dany che di Tyrion, ho iniziato a saltellare sulla sedia a questa notizia.
Dany sta avendo qualche problema a governare la gente di Mereen, ma sono sicura che troverà il modo di farsi valere. I suoi draghi mi turbano, non riesce più a controllarli e li teme, quindi non so quanto riuscirà a tenerli rinchiusi ancora, prima che si ribellino del tutto ed inizino a combinare disastri. Senza contare che il più grosso dei tre è sparito da qualche tempo.
Jon, il caro Snow, sempre più affascinante, si ritrova spinto da Stannis e Melisandre a dover prendere una decisione importante. Il suo discorso con il Re Oltre la Barriera ci dimostra quanto stia crescendo come uomo, nonostante – ma forse anche grazie – alle varie difficoltà che si ritrova ad affrontare. Finale di puntata da urlo per lui, anche se, secondo me, certi suoi comportamenti irresponsabili. rischiano di portargli un sacco di guai. Considerando anche che non è proprio ben visto dai “big” della Barriera.

 

Siamo alla fine anche di questa settimana. Le puntate sono quasi il triplo di quelle della settimana scorsa e wow, mi sembra di aver scritto per sempre. Ringrazio Kia per avermi assistito nello scrivere di Game of Thrones e Outlander, perché mi viene difficile parlare decentemente di queste due serie da sola. Alla prossima settimana!!

 

Weekly Recap #12

Qui si inizia a non avere più puntate di cui parlare, ma non preoccupatevi, dalla settimana prossima dovrebbero esserci più mini-commenti perché Once Upon A Time ha fatto una settimana di pausa, quindi ritorna, ma, soprattutto, ricomincia Game of Thrones *io e Kia stiamo saltellando da settimane*
Anche oggi abbiamo un ritorno altrettanto atteso: la seconda parte di Outlander. Penso che nessun essere di sesso femminile (compresa la mia gatta, che si mette vicino a me quando guardo serie tv), possa resistere al fascino di Jaime.
Basta chiacchiere, vi lascio al Recap 😉

Grey’s Anatomy 11×19
Meredith e Derek così felici non mi piacciono. Non fraitendetemi, è bello vederli sereni, ma si sa, con Shonda la serenità dura sempre poco. Derek deve ripartire per andare a dimettersi dal servizio a Washington e lascia Meredith per qualche giorno. La dottoressa viene a sapere di Amy e Owen quando la cognata si presenta a casa con il dottore convinta che non ci sia nessuno. Sinceramente pensavo che Meredith l’avrebbe presa peggio e, soprattutto, pensavo avrebbe detto qualcosa riguardo a Cristina. Invece, la donna sembra essere semplicemente preoccupata per Owen e un po’ anche per Amelia. L’episodio parla in generale di amore e ci vengono presentati diversi scenari, anche tra i pazienti. Il caso di questa settimana ricorda un po’ uno dei primi casi a cui ha lavorato Meredith nella prima stagione, ma non penso fosse rilevante. Maggie ha avuto un appuntamento con il dottore che lavora in radiologia, che però non sembra essere andato troppo bene. La donna si confida con Alex, che dopo aver cercato di mandarla via per un paio di volte, le fa un discorso molto maturo. Alex è uno dei personaggi che nel corso degli anni è cresciuto di più e spero gli concedano un lieto fine senza altri drammi, perché ne ha passate davvero troppe fino ad ora. Mamma Avery ritorna all’opedale per aiutare con il caso e finalmente si confronta con Richard. I due parlano e forse, questa volta, riusciranno ad essere felici. Esilarante il confronto tra April e Richard. Giuro, avevo le lacrime agli occhi dal ridere. Callie si occupa di una ragazza con problemi alla schiena e le fa un discorso sulle cose che si amano nella vita, sul fatto che si pensi che di amore ce ne sia solo uno, ma che a volte, con il tempo, arriva qualcosa che si ama allo stesso modo. Spero che lei e Arizona chiariscano al più presto la loro situazione, perché vederle separate fa male al cuore.
Arriviamo ad Amy, che ho trascurato fino ad ora. La dottoressa ha paura. Teme di soffrire, teme di far soffrire Owen e teme il giudizio degli altri. Quando Meredith le chiede di stare attenta con Owen, Amelia va in crisi e inizia a spingere via l’uomo. Tornata a casa fa un discorso alla cognata che ho trovato perfetto. Le dice che non ha idea di cosa significhi svegliarsi la mattina e trovare l’uomo che ami morto vicino a te, che non sa cosa si provi ad essere lei e che finché non riuscirà a mettersi nei suoi panni e capirla, dovrà farsi i fatti suoi. Ho quasi applaudito. Amelia sta cercando di rifarsi una vita a Seattle, dimenticando tutto le disgrazie che l’hanno colpita fino a quel momento e dovrebbero lasciarglielo fare senza interferire. Spero Owen lotti per lei, perché li vedo davvero bene insieme ma, ovviamente, solo il tempo ce lo saprà dire.

 

Outlander 1×09
Abbiamo atteso anche troppo per questa puntata. Più o meno 183 giorni, se ricordo giusto, e sono stati un’agonia. Perdonate il fatto che i miei commenti saranno incentrati principalmente su Claire e Jaime. So che è sbagliato, ma mi coinvolgono a tal punto che tutto il resto passa in secondo piano.
La puntata precedente ci aveva lasciati con il fiato sospeso riguardo a cosa sarebbe successo a Claire e io gestisco molto male i cliff-hanger, nonostante anni di serie tv (soprattutto anni di Grey’s Anatomy) dovrebbero avermi preparata a tutto.
La scena di Jaime che salva Claire è stata intensa e, essendo tutto narrato per la prima volta dallo scozzese, riusciamo a sentire e percepire tutte le sue emozioni. Subito dopo il salvataggio i due sposini sfogano tutta la loro rabbia e la loro paura in un litigio assurdo in mezzo al bosco, in cui Jaime ammette di essersi spaventato a vedere la moglie tra le mani di Randall e si iniziano a intravedere i sentimenti che stanno nascendo per entrambi. In questo episodio c’è una scena che chi, come me, ha letto i libri, attende dall’inizio: la punizione di Claire. È un gesto che una donna dei nostri tempi non riesce a concepire ed accettare ed ero curiosa di vedere come sarebbero riusciti a renderla. Gli autori hanno fatto, secondo me, un ottimo lavoro. Claire fa resistenza e sul volto di Jaime vediamo quanto gli costi fare tutto ciò alla moglie. Si vede chiaramente che non avrebbe voluto farlo, ma gli usi e i costumi del tempo non gli permettono di fare diversamente. La musica che accompagna la scena è perfetta e devo ammettere che, per qualche secondo, ho quasi riso, perché i due che si rincorrono per la stanza sono piuttosto comici.
La comitiva torna al castello e nascono nei problemi riguardanti le tasse che gli uomini hanno raccolto lungo il loro cammino. Per fortuna alla fine tutto torna a posto, anche se le discussioni tra Dougal e il fratello hanno fatto venire allo scoperto cose che tutti sospettavano, ma di cui nessuno aveva la conferma. Laoghaire, benedetta ragazza, io non ti sopportavo nel libro e ora, nella serie, ti reggo ancora meno. Giù le zampine da Jaime. È ora di rassegnarsi all’idea che il cuore del nostro scozzese preferito sia già di un’altra donna.
Scena finale epica, con Jaime che si inginocchia davanti a Claire, implorando perdono e promettendo di non farle più del male. Mi sono venute le lacrime agli occhi per le sue parole perché si percepisce quanto gli sia costato punirla e quanto l’abbia detestato. Claire non è da meno, ma durante le sue di minacce io ridevo e basta. Ho continuato a ridere anche alla fine, durante il loro discorso, perché Jaime non si vergogna di non sapere alcune parole e le chiede alla moglie, che ridendo gli spiega cosa vogliono dire le “gentili” parole che gli ha urlato durante la giornata.
Scusate il poema, ma la puntata mi è davvero piaciuta. Gran bel ritorno!

 

Due puntate sole, ma ho scritto un sacco. Spero di non avervi annoiati troppo.
Buona domenica a tutti!!

Weekly Recap #11

Non mi sembra vero riuscire a pubblicare nel giorno giusto. Le serie cominciano a ridursi causa finali di stagione, ma fra qualche settimana ricominceranno altre serie, quindi dovremmo tornare in carreggiata. Se avete serie di cui volete che io parli, fatemelo sapere. Sono sempre pronta a provare cose nuove. Senza perdere altro tempo, vi lascio al Recap!

Heartland 8×18
Non ho parole per descrivere questo episodio. Mi sembra che un cerchio si sia chiuso e, in contemporanea, se ne sia aperto un altro. La puntata è tutta incentrata sul matrimonio di Amy e Ty che, se ricordate, la scorsa settimana erano scappati per sposarsi senza dire niente a nessuno. Alla fine si rendono conto di aver preso una decisione affrettata, non si sposano e tornano a casa per celebrare il matrimonio con amici e parenti. Penso sia stato uno dei matrimonio televisivi per cui mi sono commossa di più. È stato tutto perfetto e mi ha ricordato molto il matrimonio nella vita reale (se volete vederlo si trovano i video in rete) dell’attrice che interpreta Amy, Amber Marshall. La ragazza nella puntata indossa l’abito con cui ha sposato il marito un paio di anni fa e l’ho trovata una bellissima cosa, senza contare che il vestito è una meraviglia. Per la cerimonia tornano un sacco di personaggi che non vedevamo da anni e si accenna anche a Mallory, che non veniva nominata da secoli e che mi manca un sacco. Mi è scesa una lacrima quando Jack ha dato ufficialmente il benvenuto nella famiglia a Ty, chiedendogli di scegliere una pietra del camino (ogni componente della famiglia ne ha una). Come sottotrama abbiamo Georgie che deve capire che cosa desidera nella sua vita e se valga la pena rimanere in una famiglia che lei considera un po’ “danneggiata” da quando Lou e Peter si sono separati. Suo fratello sicuramente le ha aperto un po’ gli occhi e spero che capisca presto che tutti la amano e continueranno a farlo sempre. Bellissime le scene con Trouble, che mi hanno ricordato terribilmente la prima puntata in assoluto di Heartland, con protagonisti Amy e Spartan. I parallelismi sono evidenti e chissà, magari Georgie sarà la prossima Miracle Girl. Finisce quindi l’ottava stagione di Heartland, una serie che in pochi conoscono, soprattutto qui in Italia, ma che considero davvero un gioiellino. Per fortuna la nona stagione è stata confermata, quindi non ci resta altro che attendere settembre, che, ovviamente, arriva fra un paio di settimane, vero?!

 

Scorpion 1×20
Io sono convinta di essere pessima nel scegliere le coppie da shippare in ogni serie tv che guardo. Ho parlato con tante persone che mi hanno chiesto che senso abbia shippare qualcuno, che ci si fa solo del male se la nostra coppia preferita si lascia o, come mi è capitato con alcuni show, la coppia è altamente improbabile. La verità è che persone come me, che vivono di libri romantici e film a lieto fine, sentono il bisogno ti tifare per qualcuno anche in una serie. La cosa succede, ovviamente, anche con Scorpion e, giustamente, gli autori ci faranno morire prima di darci un bacio tra Walter e Paige. Sono certa che sia un modo per mantenere gli ascolti, perché, ammettiamolo, tutti non aspettiamo altro che vederli insieme. Cambiando argomento, puntata carina, anche se non spettacolare. Parecchio improbabile (giuro, questi hanno nove vite come i gatti), ma tutto sommato gradevole. Mi è dispiaciuto un sacco per la relazione tra Toby e Happy, anche se spero riescano a risolvere, sempre che la ragazza smetta di tirargli dietro ogni cosa le capiti tra le mani. Quando nelle prime scene l’ho vista entrare al ristorante con vestito e tacchi ho dovuto bloccare il video, assicurarmi che fosse davvero lei e ripartire. Era bellissima.
La prima stagione sta per finire e io andrò in crisi di astinenza. Per quanto assurda e improbabile, questa serie mi ha conquistata. Azione mista gente geniale è la combinazione perfetta, almeno per me.

 

Grey’s Anatomy 11×18
Episodio palesemente filler, ma decisamente gradevole. Meredith era quasi diabetica e finalmente non ha rotto le scatole a nessuno, anche se temo che a questo punto la scenata ad Amelia arriverà nella prossima puntata. Derek è tornato ufficialmente e, stranamente, non ha preteso di rientrare come capo e deve quindi lavorare per la sorella. Non c’è un effettivo protagonista in questo episodio, ma vediamo tutti i personaggi dedicarsi alla cosa che amano di più, la medicina. Ognuno deve presentare la propria specializzazione ad una classe di bambini e cercare di rendere la vita all’ospedale serena. Il tutto crolla quando i bambini sono in pronto soccorso ed arrivano due poliziotti feriti durante un rapina. Ovviamente Grey’s Anatomy non sarebbe Grey’s Anatomy se non ci fossero drammi, quindi, nonostante l’impegno dei medici, i due poliziotti muoiono. Mi ha colpita particolarmente una delle bambine, che invece di scappare inorridita alla vista del sangue o della violenza che i due poliziotti hanno subito, resta calma e, anzi, si preoccupa delle loro condizioni. Complimenti al coraggio e al sangue freddo della bambina, perché io, al suo posto, sarei svenuta all’istante. Bellissima la scena finale tra i due fratelli Sheperd. Hanno parlato con il cuore in mano e finalmente senza combattersi. Hanno parlato dei loro problemi, dei loro dubbi, come una vera famiglia e forse, solo forse, Derek aiuterà la moglie a superare la notizia di Owen e Amy insieme. Sono curiosa di vedere la sua reazione, che immagino non sarà per niente buona, ma temo dovrà farsene una ragione, come ho fatto io. Cristina non tornerà e Amelia è una donna meravigliosa che può rendere felice Owen. Forse una possibilità se la merita.

 

Once Upon A Time 4×16
Ho pianto. Era un sacco che non piangevo con Once Upon a Time, ma questa puntata mi ha devastata. Non so se era l’intenzione degli autori, ma ho odiato i Charming per tutta la durata dell’episodio e non penso riuscirò a perdonare le loro azioni molto in fretta. Si sono dimostrati egoisti, incapaci di pensare al prossimo e di sperare che le cose vadano per il meglio. Hanno piegato gli eventi come nessuno dovrebbe mai fare e devo ammettere che ci ho un po’ goduto a vederli stare male quando hanno rivelato tutto ad Emma. L’unica cosa che mi fa sperare che migliorino è il fatto che, sia nel passato che nel presente, i due si siano pentiti per le loro azioni. Emma mi ha fatto un sacco di pena, ma sono certa che troverà il modo di superare anche questa delusione. Spero solo che facendolo non allontani tutti quelli che la amano, come Hook o Henry. Se intendono veramente farla diventare cattiva, ormai dovremmo esserci, perché mancano pochi episodi e vi giuro, non vedo l’ora. È una delle storyline che attendo con più ansia, perché vedere un’eroina come Emma diventare malvagia deve essere uno spettacolo.
L’Autore è arrivato a Storybrooke e, diciamolo, non è che sia proprio un tipino simpatico. Prevedo un sacco di guai e sono curiosissima di vedere come lo useranno per creare scompiglio.
Il mio piccolo cuoricino si è spezzato nella scena in cui scopriamo cosa è successo alla figlia di Malefica. Il momento in cui supplica Snow di avere pietà e l’eroina non reagisce, se non dicendo “Mi dispiace”, mi ha lasciata spiazzata. La piccola Lily, così si chiama la figlia di Maleficent, non è più tanto piccola e sembra che presto arriverà a Storybrooke. Emma si ritroverà a combattere contro l’amica di infanzia o riusciranno tutti ad ottenere il loro lieto fine?
Questa serie solleva una quantità indecente di domande ogni volta che va in onda una puntata, ma è impossibile non amarla.

 

Belle puntate questa settimana, peccato che per molte serie si stia avvicinando il finale di stagione. Ci sono show che dovrebbero essere trasmessi tutto l’anno senza interruzione. Per fortuna in estate iniziano serie nuove e ne ricominciano di vecchie, quindi qualcosa da guardare c’è sempre.
Buona settimana a tutti <3

Weekly Recap #10

Mi dispiace da morire essere in ritardo anche questa settimana con il Weekly Recap. Nonostante le puntate stiano diminuendo causa finali di stagione, negli ultimi giorni ho visto meno episodi del solito e mi sono ritrovata ieri mattina che mi mancavano ancora troppe puntate da vedere. Sono riuscita a vedere le ultime oggi e quindi eccomi qui, a scrivere un Recap veloce veloce prima di mettermi a studiare.

Heartland 8×17
La mia espressione per tutto l’episodio è stata di assoluto sconcerto. Mi state dicendo che dopo settimane che tutti i personaggi si sono fatti in quattro per organizzare il matrimonio che aspettiamo da otto anni, Amy e Ty scappano e decidono di sposarsi al volo in stile Las Vegas? Nono, non ci siamo. Per fortuna Jack, Lou e gli altri lo scoprono e spero si precipitino alla chiesa per almeno essere presenti al gran momento. L’episodio in generale sembra essere stato creato per farci venire l’ansia riguardo al futuro dei due ragazzi. Ty, infatti, denunciato da Jesse, rischia la prigione e decide di posticipare il matrimonio. Per fortuna, complici Jack e la madre di Jesse, il ragazzo fa cadere le accuse e tutto torna a posto. Prevedo guai per Georgie, che ha deciso di voler aiutare un cavallo che però sembra non volerne proprio sapere. Spero non si faccia del male nel tentativo di addestrarlo. Lou e Peter condividono un momento dolcissimo e anche io, come Georgie, ho veramente sperato fosse l’inizio della ricostruzione del loro rapporto. Non è ancora detto che la loro separazione sia definitiva, quindi io continuo ad incrociare le dita. Ora non ci resta che aspettare qualche giorno per scoprire se Amy e Ty si sposeranno seriamente o decideranno di aspettare la data ufficiale.

 

Scorpion 1×19
Puntata veramente carina, in cui tutti sono stati messi sotto pressione e tutti hanno dimostrato di essere cresciuti come persone. Il team di ritrova in una foresta alla ricerca di un gruppo di ragazzi che si sono persi ma, a causa di vento molto forte, l’elicottero su cui viaggiano precipita, mettendo tutti in pericolo. Sylvester è il personaggio che ho apprezzato di più, perché supera le sue paure e mette in discussione molte delle sue convinzioni e abitudini per aiutare un uomo che gli ricorda molto suo padre. Questo militare, dopo aver preso in giro il ragazzo per ogni cosa, capisce di aver oltrepassato una linea e cerca a sua volta di fare un passo verso Sylvester. Alla fine della puntata gli confida di essere fiero di lui e mi sono commossa, perché sono sicura che fossero le parole che Sylvester avrebbe voluto sentire dire al padre anni prima. Toby e Happy preseguono lentamente nella loro relazione, ma sono adorabili. Lui cerca di proteggerla e dimostrarle che ci tiene, mentre lei lo allontana convinta di non aver bisogno di nessuno, per poi comunque tornare a cercarlo. Cabe dimostra di tenere molto al team, cosa che capiamo dalle scene in cui fa di tutto per ritrovare la squadra, anche quando tutti sostengono sia troppo tardi. Walter viene messo all’angolo da Toby e obbligato a ragionare sui suoi sentimenti per Paige che però il ragazzo non sembra essere ancora in grado di accettare. Come al solito mi è dispiaciuto non vedere Ralph, che sembrava essere molto importante all’inizio della serie, ma che è andato via via scomparendo. Spero venga mostrato di più nella prossima stagione perché, come già vi avevo detto in un altro Recap, è un personaggio che mi incuriosisce molto.

 

The Fosters 2×21
Finale di stagione che lascia molte questioni aperte e fa sicuramente attendere con trepidazione l’inizio della terza stagione, ma che chiude anche alcune situazioni. Dopo un pranzo con la famiglia di Robert alquanto imbarazzante, Callie ottiene quello che sta desiderando da settimane ormai: le carte firmate dal padre per permetterle di essere adottata dai Foster. Avevo quasi le lacrime agli occhi, perché finalmente Callie ha una famiglia e un padre che finalmente ha capito che farà sempre parte della sua vita, anche se non vivono sotto lo stesso tetto. Belle le scene di Jesus e Mariana con Ana. È strano vedere i ragazzi interagire così con la madre, ma anche molto bello. Sperando che il finale della puntata non rovini tutto, sono curiosa di vedere come si svilupperà il rapporto tra i tre. Non sopporto la preside della scuola; fin dal primo momento ha sempre puzzato di guai e avevo ragione. Voglio vedere se Lena confesserà a Stef di essere stata baciata dalla donna o meno. Lacrime a fiumi per il piccolo Jude, che per stare con Connor sfida il padre del ragazzo e alla fine, grazie anche all’aiuto di Lena, riesce a vedere l’amico, anzi no, il suo ragazzo. Avete letto bene, sembra davvero che i Jonnor siano diventati una coppia, anche se mi sarebbe piaciuto vedere più scene tra loro. Sono curiosissima di vedere come la famiglia reagirà alla notizia, Callie prima di tutti. Insomma, la terza stagione inizia fra poco vero?!

 

Grey’s Anatomy 11×17
Non riesco a capire se è colpa mia o della serie in sè, ma queste puntate sono sempre più piatte. Sono due le storyline che dominando la scena di questa puntata. Da una parte abbiamo Meredith e Derek, dall’altra Owen, sua madre e Amelia. Come vi ripeto da settimane, la Grey io proprio non la reggo e dei suoi problemi con Derek mi importa non poco, di più, ma mi è piaciuto vedere come, nonostante sia diventata sempre più rompiballe negli anni, sia cresciuta dal implorare Derek di scegliere lei, di amare lei invece della ex-moglie all’ammettere di poter vivere benissimo senza di lui, ma di non volerlo fare. Owen si comporta come un bambino che si rifiuta di mangiare il minestrone: continua a dire di no e non voler neanche considerare che magari potrebbe essere buono. Ovviamente il problema non è il minestrone, ma la relazione della madre con un uomo nettamente più giovane di lei. Posso capire la difficoltà di accettare la cosa, ma dopo tutto quello che è successo in quell’ospedale, mi aspetterei un minimo di apertura mentale, invece il dottore riesce solo ad allontanare tutti, Amy compresa, che però non si fa mettere i piedi in testa da nessuno.
Alex fa un bellissimo discorso a Meredith e si dimostra un vero amico. Mi dispiace molto che gli dedichino così poco spazio in puntata. Praticamente è utile solo per sentire i piagnistei della Grey, un po’ come Callie e Maggie. Vorrei che, per una volta, facessero quello che hanno fatto un paio di settimane fa con Amy: rendete Alex o Callie o April o chiunque altro il protagonista, rendete loro supereroi, raccontate le loro di storie. Lo so che la serie parla di Meredith ma, ammettiamolo, gli altri sono più simpatici e gradevoli. Preparatevi agli insulti che riceverà la settimana prossima. A giudicare dalla sinossi sembra che se la prenda con Amy per la relazione con Owen e potrei seriamente staccarle la testolina.

 

Once Upon A Time 4×15
Un po’ sottotono rispetto alle ultime puntate, ma veramente gradevole. La storia di Ursula è drammatica e dannatamente affascinante, anche se mi ha lasciata con un po’ di amaro in bocca. Avrei voluto vedere più azione dalla Ursula cattiva, mentre è stata piuttosto tranquilla fin dall’inizio. Speravo ci stupissero con un colpo di scena, invece viene fuori che, una volta riottenuta la sua voce per cantare, tutti i torti che le sono stati fatti sono semplicemente svaniti. Il passato tra lei e Hook è intrigante e il bel capitano ha dimostrato di essere cresciuto grazie ad Emma. Si rende anche conto che scivolare nelle vecchie abitudini è sempre troppo facile e che perdere il proprio lieto fine è altrettando semplici.
Mi spiace che la serie abbia sfruttato malissimo il personaggio di Ariel, che praticamente serve solo a consegnare messaggi via mare.Un peccato, visto che è una dei miei personaggi delle fiabe preferiti. Regina mi ha fatto piangere il cuore. Il suo sogno con Robin era delizioso e mi ha incuriosita l’interpretazione che la donna ha ricavato. Una Regina cattiva che protegge Robin da una Regina buona? Wow, non vedo l’ora di saperne di più.
Odio profondo per Rumple, che si dimostra, come sempre, il peggiore di tutti. Una volta decisa la meta, non importa chi ferisce nella via per raggiungerla.
Alla fine della puntata Ursula rivela i piani di Rumple: rendere Emma cattiva, come probabilmente era destinata ad essere fin dalla nascina. Io sinceramente non vedo l’ora di vedere Emma in versione cattiva, quindi attendo con ansia crescente le prossime puntate. Spero anche di scoprire di più su Malefica e Crudelia, che mi interessano particolarmente.

 

Eccoci alla fine anche di questa settimana. Mi scuso ancora per il ritardo e vi auguro una buona serata e un buon inizio di settimana!!