Crea sito

triskell edizioni

Recensione: The shopping swap – Uno scambio fortunato di Erin Brady

Buongiorno lettori! Come vi ho promesso l’altro giorno nel Teaser Tuesday, eccomi con la recensione di The Shopping Swap – Uno scambio fortunato di Erin Brady.
the shopping swap cover
Titolo: The shopping swap – Uno scambio fortunato
Autore: Erin Brady
Editore: Triskell Edizioni
Link di acquisto: Amazon | Kobo
Goodreads

Maggie Andrew ha un problema: deve convincere Richard, l’avvocato con cui ha una relazione da cinque anni, che è giunto il momento di impegnarsi sul serio. Come? Pianificando un’indimenticabile serata che inizi con una cena romantica e finisca in camera da letto. E per agevolare le cose, Maggie ha speso metà del suo stipendio per acquistare nel grande magazzino Crandall’s della lingerie nera e sexy a cui Richard non potrà resistere. Una volta arrivata a casa però, Maggie si rende conto di avere la shopper di qualcun altro e, invece della sua lingerie molto costosa, si ritrova con una vestaglia che non farebbe girare la testa a nessuno, men che meno a Richard. Quando Maggie ritorna sul luogo in cui è avvenuto lo scambio, incontra Benjamin Sanders, uno sconosciuto alto, moro e molto bello, che non solo ha quello che lei vuole ma potrebbe avere anche quello di cui ha bisogno. All’improvviso, Maggie si ritrova a mettere in discussione il suo rapporto con Richard e non si sente più sicura di niente.

 

The Shopping Swap è, secondo me, esattamente come si presenta. Un chick-lit frivolo e leggero, un libro per passare qualche ora piacevole e non sicuramente un romanzo che ci segnerà.

Margaret, la protagonista, è la classica ragazza che troviamo nei libri di questo tipo. Una ragazza normalissima, la cui storia sta vivendo un momento di stallo. Richard, il ragazzo con cui esce da 5 anni, non vuole saperne di portare la loro relazione ad un livello superiore e passa le giornate in ufficio, tra pratiche e casi importanti.

Digli semplicemente che vuoi un marito e una staccionata bianca. Vuoi una famiglia e un vecchio cane. Diglielo, prima di sprecare altro tempo.

Ben è il ragazzo ‘alto, moro e bello’ che Maggie incontra per puro caso in un negozio. D’altronde, chi di voi non passa le giornate a scontrarsi per caso con degli ottimi partiti?
Ben è comunque adorabile, un po’ stucchevole in alcuni passaggi, ma è il book boyfriend che cerchiamo in questo genere. Gentile, comprensivo, romantico, bellissimo, saggio. Anche ricco, che evidentemente non guasta mai.
Altro personaggio apprezzato, ma che per motivi di spazio è stato ovviamente poco approfondito è Janie, la sorella di Maggie. Un personaggio molto presente, anche se nelle retrovie, e particolarmente importante per la nostra protagonista.

In generale la narrazione non riserva grosse sorprese, quasi tutto è deducibile dalla trama. D’altronde quando prendiamo in mano libri di questo tipo non ci aspettiamo sicuramente la svolta del secolo.

Uno scambio fortunato è in sostanza una storia piacevole e romantica, con il giusto pizzico di ironia (e autoironia della protagonista) che lo rendono una lettura perfetta per passare un pomeriggio sul divano.

Teaser Tuesday #143

Buongiorno lettori! Il Teaser Tuesday di oggi è tratto da The Shopping Swap – Uno scambio fortunato di Erin Brady, uscito giusto ieri per Triskell romance. Per il momento vi dico solo che l’ho trovato molto carino, una lettura leggera ma piacevole. Nei prossimi giorni arriverà la recensione.
teaser tuesday

«Com’è il caffè?» mi domanda Ben, mentre sono seduta di fronte a lui al Coffee Grinds, una piccola catena che si trova solo a New York, a pochi isolati da Crandall’s.
È uno dei miei posti preferiti di Manhattan, e apparentemente anche di Ben, perché quando abbiamo lasciato Crandall’s mi ha subito proposto di andare lì per il nostro caffè. Un problema? Mi sta prendendo in giro? Ci vivrei se me lo consentissero. Non c’è solo l’aroma di caffè più buono che io abbia mai assaggiato, ma anche l’arredamento è favoloso. Tutto il negozio assomiglia a una biblioteca, con scaffali a parete intera ricolmi di libri. In quanto insegnante di inglese, potrei passare delle ore in questo negozio, e in effetti lo faccio, sorseggiando caffè e perdendomi in un buon romanzo.
«È perfetto,» mormoro con in mano un caffè bollente che uno dei baristi ha versato in una tazza di porcellana bianca. Un’altra cosa eccezionale di questo posto è che, se decidi di sederti nel locale per assaporare la tua bevanda, il tè e il caffè non sono serviti in bicchieroni di carta ma in fine porcellana. È tutto così di buon gusto e incantevole, fa molto Orgoglio e Pregiudizio.
Ben tiene in mano una tazza di tè e ci soffia dentro mentre mescola il liquido con il cucchiaino. Aggiungi un tight e un cilindro per lui e un abito floreale in stile impero per me, e potremmo essere davvero all’interno di un romanzo di Jane Austen.
«Com’è il tuo tè?» chiedo.
«Abbastanza buono,» risponde.
Aspetto che sia lui a continuare la conversazione. Dopotutto, è stato il suo invito a condurci qui. Non mentirò. Sono un po’ nervosa. È la prima volta dopo molto tempo che mi ritrovo da sola con un uomo che non sia un amico di Richard, un collega di lavoro o un parente.
«Grazie di nuovo per avermi riportato Alice.»
«Prego.» Gli rivolgo un ampio sorriso, ora giustificata per aver dato un nome a una vestaglia. Non sembra così folle adesso, vero?
«Compri spesso da Crandall’s?» mi domanda per rompere il ghiaccio. «Non spesso, ma di tanto in tanto mi faccio un regalo.» Ed è vero. È un po’ esclusivo… per il mio stipendio. «E tu?»
La domanda sembra metterlo un po’ a disagio. «È molto comodo da raggiungere. Lavoro poco distante da lì quindi spesso ci faccio un salto per comprare un regalo o qualcosa di cui ho bisogno.»
«Come Alice?»
«Come Alice.»

Capitolo 3 – The shopping swap di Erin Brady

divisore dx

uno scambio fortunato cover
Maggie Andrew ha un problema: deve convincere Richard, l’avvocato con cui ha una relazione da cinque anni, che è giunto il momento di impegnarsi sul serio. Come? Pianificando un’indimenticabile serata che inizi con una cena romantica e finisca in camera da letto. E per agevolare le cose, Maggie ha speso metà del suo stipendio per acquistare nel grande magazzino Crandall’s della lingerie nera e sexy a cui Richard non potrà resistere. Una volta arrivata a casa però, Maggie si rende conto di avere la shopper di qualcun altro e, invece della sua lingerie molto costosa, si ritrova con una vestaglia che non farebbe girare la testa a nessuno, men che meno a Richard. Quando Maggie ritorna sul luogo in cui è avvenuto lo scambio, incontra Benjamin Sanders, uno sconosciuto alto, moro e molto bello, che non solo ha quello che lei vuole ma potrebbe avere anche quello di cui ha bisogno. All’improvviso, Maggie si ritrova a mettere in discussione il suo rapporto con Richard e non si sente più sicura di niente.

Recensione: Numero Sconosciuto di Autumn Saper

Buongiorno!
Ci ho messo davvero secoli a finire questo libro perché purtroppo è capitato nel pieno del mio blocco del lettore, ma spero di esserne fuori e tornare a leggere con i ritmi dei mesi scorsi.
Il libro di cui vi parlo oggi è “Numero Sconosciuto” di Autumn Saper e mi è stato gentilmente inviato da Triskell Edizioni in cambio della mia opinione, quindi grazie.

numero sconosciuto cover
Titolo: Numero Sconosciuto (Wildfire #1)
Autore: Autumn Saper
Editore: Triskell Edizioni
Link di acquisto: Amazon | Kobo
Goodreads

Ezram Kelland fa il poliziotto a Baltimora e vive una vita tranquilla; almeno fino a quando, una sera, sul suo cellulare comprare un messaggio da un Numero Sconosciuto. Spinto dalla curiosità, Ez si trova a rispondere allo Sconosciuto e a intavolare con lui un fitto scambio di messaggi giornalieri. Mano mano che i giorni passano e sempre più informazioni vengono a galla, Ezram comincia a cercare di capire chi è Numero Sconosciuto. Ha i suoi indizi e i suoi sospettati, in particolar modo una persona sembra calzare meglio di tutti gli altri, ma… Cosa succederà quando scoprirà chi è davvero Numero Sconosciuto?

Avvalendosi del suo intuito da poliziotto e degli strampalati consigli del suo amico Chester, Ez non solo scoprirà la vera identità di Numero Sconosciuto, ma anche cosa voglia dire innamorarsi.

Ho voluto dare 4 cupcakes a “Numero Sconosciuto” soprattutto per come si è ripreso nel corso dello sviluppo. All’inizio del libro propendevo più per un 2 cupcakes se non di meno. Questo a causa della scrittura che mi ha lasciata subito perplessa. Alcuni termini li sentivo quasi stridere nella mia mente e faticavo a prendere sul serio la voce narrante, ovvero quella di Ezram. Alcuni passaggi erano veramente scritti male, ma per fortuna la storia sotto c’è tutta e piano piano mi è sembrato che le cose siano migliorate.

Sono partita subito con ciò che non mi è piaciuto del libro per poter parlare poi liberamente di cosa invece mi è piaciuto molto. Il manzo in copertina, per esempio, mi sembra un ottimo motivo per decidere di leggerlo, ma la cosa che ho apprezzato di più è stato lo svilupparsi della trama e del legame fra i protagonisti.

Nonostante la storia sia un po’ surreale, anche se a tutti capita di sbagliare qualche numero, cattura subito. Ezram è un narratore piacevole, che ti fa perdere nelle sue giornate e un po’ anche nei suoi viaggioni mentali. Io non so come siano i vostri amici/fidanzati/mariti/etc, ma dubito che nella testa di quelli che conosco io ci siano tutte quelle pippe mentali, passatemi il termine. Ho adorato Ezram, la sua famiglia super numerosa e il suo essere fedele, gentile e simpatico, ma ragazzo mio, quanti problemi che ti fai.

Non voglio rivelare l’identità di Numero Sconosciuto, anche perché vi rovinerei una gran bella sorpresa, ma ammetto che l’avevo capito praticamente subito, quasi a pagina 60 direi perché mi ricordo di aver guardato a che punto fossi dell’ebook. L’autrice tende un po’ a ripetere le cose e a forzarle in alcuni punti, quindi tenta così tanto di farci credere una cosa che risulta ovvio non essere vera e ci fa capire un sacco di cose. Vi dico solo che il suo percorso è molto interessante e intrigante da seguire. Il rapporto tra i due è focoso e ammetto che le scene di sesso non sono mai state “volgari” o esagerate, il che è sempre piacevole, perché a volte queste scene sono semplicemente troppo.

In generale la storia mi è piaciuta un sacco e non vedo l’ora di leggere il prossimo libro che spero sia su due personaggi che mi piacerebbe esplorare meglio. Tutti i personaggi secondari mi sono piaciuti, tranne il viscido Caleb e capirete perché leggendo. Mi piacerebbe in generale sapere un po’ di più su tutti loro e spero che l’autrici ci accontenti.
Spero di avervi incuriosito e spinti a dare una possibilità a “Numero Sconosciuto”. Se lo leggete fatemelo sapere che mi fa sempre piacere parlare dei libri che leggiamo.

Teaser Tuesday #134

Buongiorno!
Ieri è stata una giornata davvero pessima, quindi spero vivamente che oggi sia migliore. È martedì, quindi ovviamente è giorno di Teaser Tuesday e l’estratto è preso dal primo capitolo del libro che inizierò oggi. Non mi sono spoilerata niente e non lo faccio neanche con voi perché le righe che trovate sotto sono proprio l’inizio del libro! Sono curiosa di iniziare questo libro edito da Triskell Edizioni e spero di potervene parlare presto.

teaser tuesday

NUMERO SCONOSCIUTO: Confermato per stasera?
Iniziò tutto così, con un messaggio ricevuto da un numero sconosciuto sul mio cellulare. Era una sera come tante  altre; non aveva niente di speciale. Il cielo era un po’ coperto e dal a visuale che mi forniva la finestra della sala, alta e stretta, si vedevano poche stelle. La città era ancora in movimento e le macchine continuavano a sfrecciare sul a strada. Le fronde degli alberi frusciavano al vento e ogni tanto si sentiva il suono del clacson di qualche guidatore con i nervi a fior di pelle fendere il silenzio notturno. Io ero stravaccato sul divano, con indosso la tuta più scialba e sformata che avessi, a fare zapping alla televisione nella speranza che – prima o poi – qualcosa di interessante saltasse fuori.
Fissai lo schermo illuminato del mio telefono che nel buio del salotto creava un baluginio azzurro piuttosto sinistro.
Immagino che la mia faccia dovesse essere inquietante come quella dei bambini quando si divertono a piantarsi una torcia sotto il mento e a spaventare le sorelline. Osservai confuso il telefono per qualche secondo. Avevo  appuntamento con qualcuno? Avevo dato il mio numero a qualcuno senza salvarmi il suo in rubrica? Improbabili entrambe le teorie. La prima perché non avevo un vero appuntamento da un secolo, la seconda perché mi premuravo sempre di registrare i nuovi numeri prima di rispondere a caso a chissà a chi. Ho sempre avuto una pessima memoria, e più di una volta questo aveva portato a grosse gaffe.

Capitolo 1 – NUMERO SCONOSCIUTO di Autumn Saper

numero sconosciuto cover

Ezram Kelland fa il poliziotto a Baltimora e vive una vita tranquilla; almeno fino a quando, una sera, sul suo cellulare comprare un messaggio da un Numero Sconosciuto. Spinto dalla curiosità, Ez si trova a rispondere allo Sconosciuto e a intavolare con lui un fitto scambio di messaggi giornalieri. Mano mano che i giorni passano e sempre più informazioni vengono a galla, Ezram comincia a cercare di capire chi è Numero Sconosciuto. Ha i suoi indizi e i suoi sospettati, in particolar modo una persona sembra calzare meglio di tutti gli altri, ma… Cosa succederà quando scoprirà chi è davvero Numero Sconosciuto?

Avvalendosi del suo intuito da poliziotto e degli strampalati consigli del suo amico Chester, Ez non solo scoprirà la vera identità di Numero Sconosciuto, ma anche cosa voglia dire innamorarsi.