Buongiorno 🙂
Oggi vi lascio una recensione che ho scritto appena tornata dal mare, dopo la mia maratona di libri. In 5 giorni ne ho letti davvero tanti ed ero contentissima. Adesso ovviamente il tempo è ridotto e mi da un po’ fastidio, ma per fortuna in metro riesco sempre a leggere!
Voi cosa state leggendo in questo momento? Avete qualcosa da consigliare?

abbi cura di me cover
Titolo: Abbi cura di me
Titolo orginale: Fix you
Autore: Carrie Elks
Editore: Newton Compton Editori
Disponibile in italiano: sì
Goodreads

Londra, 31 dicembre 1999. Alla festa che saluterà l’inizio del Nuovo Millennio, Hanna incontra Richard. Lui è un affascinante newyorkese con un’ottima posizione sociale. Lei è una londinese sicura di sé e per nulla interessata ai bravi ragazzi americani. Vengono da due mondi diversissimi e non hanno nulla in comune, se non la loro immediata – e reciproca – attrazione. Quando l’orologio batte la mezzanotte, entrambi capiscono che quell’incontro cambierà per sempre le loro esistenze.

New York, 12 maggio 2012. Hanna e Richard non si parlano da quando lei gli ha spezzato il cuore per l’ultima volta, ma Hanna si presenta nel suo ufficio di Wall Street per rivelargli un segreto esplosivo. Richard un tempo era convinto che fosse la sua anima gemella, e invece Hanna ha distrutto il loro amore. Riuscirà a perdonarla e a permetterle di rimettere insieme i pezzi della loro storia?


Questa storia mi ha ricordato un po’ quella di Rosie e Alex di ‘Love, Rosie’ (in italiano Scrivimi ancora) di Cecilia Ahern. I due protagonisti si incontrano più volte nel corso della loro vita, ma la loro è una storia d’amore abbastanza sofferta. Ci vorrà un bel po’ di tempo perché i due riescano a stare insieme e anche a quel punto lì, non è detto che sia tutto rose e fiori.

Hanna e Richard si conoscono da ragazzi ad una festa di Capodanno e quando lei successivamente inizia a fare da babysitter alla sorellina di lui, tra i due nasce una profonda amicizia. È complicato recensire un libro di cui si vuole dire poco o niente per non rovinare la storia, perciò mi limito a dirvi che la trama è ben strutturata, con una bella dose di eventi che ti fanno esclamare #maiunagioia e almeno 3kg di zucchero per farvi passare qualche ora sospirando per questa storia d’amore.

Hanna e Richard sono due personaggi che mi sono particolarmente piaciuti. Sono ben costruiti, hanno i loro caratteri con i loro punti di forza e le loro debolezze. Nel corso del libro e degli anni, crescono e dimostrano di avere uno sviluppo come persone, cosa non sempre facile da trovare.

Purtroppo nella vita non va tutto come dovrebbe e anche se due persone sembrano destinate a stare insieme possono esserci ostacoli lungo il cammino, come incompresioni, attimi mancati per un pelo e sì, anche altre persone. Hanna e Richard di ostacoli ne hanno incontrati un’infinità, ma sono riusciti a darsi una possibilità anche quando tutto sembrava perduto.

È un libro semplice, a volte quasi inverosimile, che però fa sperare sempre in un lieto fine. Lo consiglio a tutte le inguaribili romantiche, perché non vi deluderà. È una storia di amore, di amicizia, con personaggi, anche secondari, ben delineati che vi farà desiderare di leggere ancora e ancora finché non avete raggiunto la fine.

rating 4

mon firma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *